SAZERAC

sazerac

Corso Barman Certificato | Scuola Accreditata Regione Lazio

Corso Barman & Barlady Professionale. Attestato Riconosciuto per Lavorare in Tutto il Mondo. Iscriviti Subito e Risparmi 200€.

Ricetta
1 ¾ oz | 5 cl | Cognac
¾ oz | 2 cl | Assenzio
1 | Zolletta di zucchero
1 dashes | Peychaud’s Bitters

Preparazione
Riempire un tumbler basso di ghiaccio. In un mixing glass mettere la zolletta di zucchero bagnata di Peychaud’s Bitters, il Cognac e sciogliere tutto con il pestello. Aggiungere quindi il ghiaccio e miscelare gli ingredienti con il cucchiaino da bar (bar spoon). Togliere il ghiaccio dal tumbler, bagnarlo all’interno con l’assenzio e gettarlo. Con lo strainer filtrare il cocktail e concludere passando una scorza di limone sul bordo del bicchiere.
Da provare anche nella variante con Rye Whiskey o mista Rye-Cognac.

Storia
Il Sazerac nasce nel 1830, ma non come cocktail, bensì come un rimedio medico, ricostituente e digestivo, non a caso creato da un farmacista erborista creolo, originario di Haiti, stabilitosi alla fine del 1700 a New Orleans: un certo Antoine Amedee Peychaud, creatore anche dell’omonimo Bitter Peychaud.

Il virtuoso speziale inventore di tonici, amari e pozioni era solito utilizzarlo come rimedio curativo della digestione e ricostituente per i suoi pazienti, miscelandolo semplicemente con ottimo Cognac, zucchero e una scorza di limone.

Nel 1853 il cocktail ha la sua ufficiale consacrazione quando un tale Sewell T. Taylor iniziò a servire nel proprio locale un cocktail a base di cognac e assenzio, con il nome di Sazerac cocktail, in onore di una nota marca di cognac di cui era rivenditore: la “Sazerac-du-Forge et Fils”.

Nel 1870 il gestore del bar divenne un certo Thomas Handy, che decise di sostituire il cognac, l’ingrediente principale del Sazerac, con il Rye Whisky. Questa scelta potrebbe essere stata dettata dalla volontà di andare incontro ai gusti degli americani, oppure dall’esigenza di trovare una soluzione al problema legato alla calo della produzione del cognac a causa della fillossera.
Thomas Handy, che nel frattempo si era assicurato i diritti di produzione del bitter Peychaud e del nome del drink, arrivò a commercializzare il cocktail già pronto in bottiglia.

Nei primi del 900 fu vietata la produzione dell’assenzio in Francia ed in molti altri paesi Europei, per via dei presunti effetti allucinogeni.
Il prodotto fu sostituto con il Pastis o con l’Herbsaint , ma nonostante queste vicissitudini, ci fu una vera e propria esplosione della mania del Sazerac, con l’apertura di altri 2 bar da parte di Thomas Handy. Nel 1949 l’Hotel Roosevelt acquista i due bar e i diritti della ricetta, per aprire a sua volta un Sazerac Bar all’interno della sua hall.

 

Se vuoi approfondire le conoscenze sul mondo dei cocktail e sulla professione del barman e della barlady, FPU Barman Academy ente di formazione accreditato dalla Regione Lazio, propone un corso ad hoc: il corso da Barman e Barlady.

Lavorare Viaggiando o Viaggiare Lavorando?

Diventa un Bartender Professionista e Lavori in Tutto il Mondo! Corsi Barman & Barlady Certificati. Attestato Riconosciuto. Iscriviti Subito e Risparmi 200€.

ULTIME DAL BLOG

Margarita day

Il 22 febbraio si è festeggiato l’International Margarita Day. Si tratta di una ricorrenza ideata dall’estimatore Todd McCalla per celebrare il drink messicano più famoso al mondo. Tequila day In un periodo un po’ grigio, ci voleva proprio una festa alcolica e solare! Ecco perché siamo particolarmente felici di festeggiare l’International Margarita Day. Una giornata […]

Behind ristorante a Londra

Behind: il ristorante di Andy Beynon stellato dopo soli 20 giorni. Lo chef Beynon batte tutti i record e riceve la tanto ambita stella Michelin a meno di un mese dall’apertura. Andy Beynon non è certo nuovo a riconoscimenti di prestigio avendo già lavorato per Jason Atherton, Claude Bosi e Phil Howard ma, dopo l’annuncio […]

Bottega 0: l'aperitivo a zero alcol

Bottega 0, arrivano le bollicine a zero alcol per chi ama l’aperitivo ma non vuole bere alcol. Che sia per motivi di salute, per scelte fitness o semplicemente perché non si ama il suo sapore, sono molti a non voler bere bevande alcoliche. Bottega presenta una nuova referenza pensata appositamente per chi non può, o […]

Panna cotta

Panna Cotta: Bottega lancia il liquore cremoso da bere a fine pasto. La linea di creme e liquori di Bottega si arricchisce con una nuova referenza che si caratterizza per la sua consistenza cremosa, il gusto dolce e delicato ed una gradazione del 15%. Un liquore ispirato al famoso dolce tanto apprezzato nella pasticceria italiana che […]

Barlady: una professione di successo

Barlady: quando è una donna dietro al bancone del bar. Ammettiamolo, fino a pochi anni fa, era davvero raro riuscire a vedere una donna dietro un bancone intenta a preparare cocktail. Negli ultimi tempi, però, stiamo assistendo a un vero e proprio movimento in controtendenza: sono sempre di più le donne che sono riuscite a primeggiare […]

corso barman a Roma

Corso barman 2021 a Roma, il percorso di studi che offre un’immediata opportunità di lavoro. Il Covid-19 ha influenzato, purtroppo negativamente, anche il mondo della scuola. Secondo un’indagine condotta da Save the Children sarebbero ben 34 mila gli adolescenti a rischio di abbandono scolastico. A causare il ritiro dai banchi di scuola, ci sarebbero le […]

Flor de Caña

Flor de Caña: 130 anni da festeggiare con un’edizione limitata. Non per tutti il 2020 è stato un anno terribile, sicuramente non per Flor de Caña! Il rum super premium del Nicaragua (distribuito in Italia da Velier), ha infatti festeggiato i suoi 130 anni con il lancio di Flor de Caña 130th Anniversary, un rum in edizione […]

Sprite

La Sprite è una bevanda analcolica di genere soft drink al gusto di limone, senza caffeina, prodotta dalla Coca-Cola Company. Si tratta di una gassosa proveniente dalla Germania, inizialmente chiamata Fanta Klare Zitrone (Fanta chiara al limone); in seguito, il marchio fu ridisegnato come “Sprite”. Come per tutti i prodotti della Coca-Cola Company, la composizione […]

Inviaci una mail
+39 06 66410497
WhatsApp +39 339 2123387
WhatsApp Chat
Orari di Ufficio: 09.00 - 13.30
Invia via WhatsApp

Contact Form