Japanese Ice Tea, una variante dal sapore orientale del Long Island Iced Tea. Si tratta di un cocktail appartenente alla tipologia Long Drink ideato negli 70 dello scorso secolo da Bob “Rosebud” Butt a Long Island. Se il Long Island, cocktail da cui prende ispirazione, ebbe una fama immediata e venne inserito nella lista ufficiale dei cocktail IBA del 2011, il Japanese Ice Tea ha invece avuto un percorso con fortuna alternata.

Cerchi Lavoro? Diventa un Barman Professionista

Scuola Accreditata dalla Regione Lazio. Corso Barman & Barlady Certificato. Attestato Riconosciuto. Inserimento nel Mondo del Lavoro al Termine del Corso. Iscriviti Subito e Risparmi 200€.

Storia del Japanese Ice tea

Come accade per molti cocktail, le origini del drink si perdono tra leggende e supposizioni. A maggior ragione questo accade con le varianti di altri cocktail, di cui è ancor più difficile reperire le informazioni. La leggenda vuole che il Japanese Ice Tea sia nato in Giappone, ma è più probabile che il cocktail sia stato chiamato in questo modo solo perché il Midori è di origine giapponese.

Negli ultimi anni, è diventato uno dei cocktail tra i più richiesti tra i più giovani. La presenza del liquore Midori dona al drink un color verde fluo veramente accattivante e un piacevole gusto di melone.  Non è sicuramente un cocktail per palati raffinati, ma neanche un drink per ubriacarsi in fretta.

La famiglia degli ice tea è piuttosto numerosa e comprende molti tra i cocktail più richiesti. Essendo tutti varianti del Long Island Ice Tea solo quest’ultimo è compreso tra i 77 cocktail ufficiali IBA.

Ricetta e preparazione del Japanese Ice Tea

Il Japanese Ice Tea appartiene alla famiglia degli ice tea e presenta tutte le sue metodologie di costruzione.

C’è però da dire che sono in pochi a prepararlo nel modo corretto. Molti lo preparano male andando a rovinarne il sapore.

Abbiamo detto che si tratta di una variante del più famoso Long Island Iced Tea, da cui differisce per l’uso del Midori al posto del triple sec e della Sprite al posto della cola. Nella sua preparazione, come in quelle di tutti gli “Ice Tea” vengono utilizzati tutti i distillati: gin, rum bianco e vodka.

Il Midori

Il Midori è un liquore che si caratterizza per un colore verde fluo, che molti bartenders definiscono “radioattivo”, ed un sapore piuttosto dolce. Ha un grado alcolico pari al 20%. L’ingrediente di base è il melone Yūbari (località nota proprio per la sua produzione di meloni di ottima qualità). Fino al 1987 il Midori veniva prodotto solo in Giappone, ora ci sono siti di produzione anche in Giappone, Messico e Francia. Ha un sapore decisamente dolce e raramente consumato da solo; viene invece utilizzato molto spesso nella preparazione di diversi cocktail o long drink a base di limonata, succo di limone, lime, ananas o arancia e altre bevande acide utilizzate per bilanciare la sua dolcezza.

Il nome deriva dal termine giapponese 緑色 – midoriiro, che significa “verde”, ovvio richiamo al colore della bevanda. Il verde è stato scelto per richiamare il colore della natura giapponese

Japanese Ice tea, ingredienti

Gli ingredienti necessari alla preparazione del Japanese sono:

  • 1,5 cl di gin
  • 1,5 cl di rum bianco
  • 1,5 cl di vodka
  • 1,5 cl di Midori
  • 6 cl di sweet&sour (succo di limone e sciroppo di zucchero)
  • Top Sprite

Japanese ice tea cocktail, preparazione

Per preparare un buon Japanese, spremete un limone e filtrate il succo. Versate all’interno dello shaker vodka, rum, gin, Midori, succo di limone e lo sciroppo di zucchero.

Shakerare per 8/10 secondi e filtrare il contenuto in un tumbler alto o rock alto pieno di ghiaccio. Guarnire con una fetta di limone o lime.

Se vuoi approfondire le conoscenze sul mondo dei cocktail e sulla professione del barman e della barlady, FPU Barman Academy ente di formazione accreditato dalla Regione Lazio, propone un corso ad hoc: il corso da Barman e Barlady.

Corso Barman Certificato | Scuola Accreditata Regione Lazio

Corso Barman & Barlady Professionale. Attestato Riconosciuto per Lavorare in Tutto il Mondo. Iscriviti Subito e Risparmi 200€.

ULTIME DAL BLOG

Birra in un pub

“Birra finita in Gran Bretagna?” A quanto pare, dopo il lockdownd tutti si sono riversati nei pub con tanta voglia di dimenticare la crisi e, ancor più, di bersi una bella birra. La crescente richiesta di birra e di alcolici ha però messo in seria difficoltà molti locali che, a quanto pare, non riescono a […]

Chapter Roma bar

Chapter Roma ha un nuovo bar manager: è Joy Napolitano. Ma di che locale si tratta esattamente? Come viene spiegato sul loro sito si tratta di: “Un po’ salad bar, un po’ coffee shop. Un po’ juice bar, ma anche mercato e grocery store, tutto in un posto solo.Sano, veloce, unico e accogliente.Mangia da noi, […]

amaro Jefferson Calabria

La Calabria ci regala il migliore amaro al mondo. Si chiama Amaro Jefferson, soprannominato “Amaro Importante” dai tanti appassionati, e sta davvero conquistato la stima e l’apprezzamento di sempre più persone. Un successo che non fa altro che confermare una lunga tradizione fatta di tanta passione e meravigliose materie prime. La Calabria è meritatamente sempre di […]

L'uomo può vivere bevendo solo birra

L’uomo può vivere bevendo solo birra? C’è chi la ama a tal punto che berrebbe di birra, ma è possibile? La scienza ci risponde. Martin Lutero diceva:Cerchi Lavoro? Diventa un Barman ProfessionistaScuola Accreditata dalla Regione Lazio. Corso Barman & Barlady Certificato. Attestato Riconosciuto. Inserimento nel Mondo del Lavoro al Termine del Corso. Iscriviti Subito e […]

calorie birra

Calorie birra: Boris Jhonson e la sua proposta controversa. Proprio così il pramier britannico famoso per le sue uscite spesso controtendenza ne ha inventata un’altra: vorrebbe combattere l’obesità obbligando i pub ad indicare le calorie della birra su ogni bicchiere. Calorie birra per combattere l’obesità Il governo britannico, per incentivare la ripresa post COVID, sembra […]

Antico di Luxardo

Antico: il Vermouth interpretato da Luxardo nel suo bicentenario. Stile classico, gusto contemporaneo… Ecco l’alternativa al vermouth rosso! Luxardo presenta Antico Fondata da Girolamo Luxardo nel 1821 a Zara sulle coste della Dalmazia. Si dice che dietro un grande uomo ci sia sempre una grande donna. E anche in questo caso tutto parte da una […]

Birra Menabrea edizione limitata

Birra Menabrea: un omaggio a 12 città d’arte italiane. Menabrea è un’antica marca di birra che viene prodotta dalla omonima azienda la cui sede storica e il birrificio sono localizzati a Biella, in Piemonte. Il più antico birrificio italiano fa un omaggio d’artista alle più belle città d’arte con una nuova collezione di Birra Menabrea […]

Cedrata Tassoni

La birra Ceres acquisterà le Cedrate Tassoni? Royal Unibrew, la multinazionale della birra Ceres, potrebbe infatti acquisire l’azienda bresciana di cedrate Tassoni. Ci riuscirà? Si perché, secondo indiscrezioni piuttosto credibili, sarebbe solamente una delle quattro pretendenti ad aver fatto un’offerta. La birra Ceres in lizza per acquistare le Cedrate Tassoni I potenziali acquirenti della Cedral Tassoni, l’azienda […]

Inviaci una mail
+39 06 66410497
WhatsApp +39 339 2123387
WhatsApp Chat
Orari di Ufficio: 09.00 - 13.30
Invia via WhatsApp

Contact Form