Between the sheets
BETWEEN THE SHEETS

Ricetta
3/4 oz – 2,5 cl Rum
3/4 oz – 2,5 cl Cognac
3/4 oz – 2,5 cl Triple sec
1/2 oz – 1,5 cl Succo di limone fresco

Preparazione
Per prima cosa mettere a raffreddare la coppetta da cocktail con del ghiaccio. Versare tutti gli ingredienti (rum, cocgnac, triple sec e il succo di limone fresco spremuto e filtrato) nello shaker. Aggiungere il ghiaccio e shakerare energicamente per 8/10 secondi. A questo punto svuotare la coppetta e filtrare il contenuto dello shaker nel bicchiere.

Storia
L’origine del Between The Sheets, come quella di molti altri cocktails, è piuttosto dubbia.
Alcuni sostengono che sia un’invenzione del famoso bartender Harry MacElhone e che avrebbe fatto la sua prima apparizione all’Harry’s New York Bar di Parigi nel 1930 come variante del Sidecar. Infatti questi 2 cocktails sono molto simili tra loro: nel Sidecar non c’è il rum e la quantità del cognac è maggiore.
Altri ancora sostengono che il drink sia stato inventato da Mr. Polly, manager del Barkerly Hotel di Londra nel 1921.

Perchè Between The Sheets?
Anche l’origine del nome che tradotta vuol dire “tra le lenzuola” è incerta.
Potrebbe esser stato un omaggio alla professione più antica del mondo, sembra infatti che il Between The Sheets, fosse il drink preferito delle prostitute di una rinomata casa di piacere di Parigi,
C’è invece chi sostiene che il nome sia legato all’elevato tasso alcolico del cocktail che potrebbe appunto favorire il sonno…tra le lenzuola…

Un cocktail elegante, robusto, aromatico, fresco, da bere con estrema moderazione.

Se ti affascina il mondo del bar e vuoi approfondire le conoscenze su distillati, liquori, cocktails e sulla professione del barman e della barlady, FPU Barman Academy ente di formazione accreditato dalla Regione Lazio, propone un corso ad hoc: il corso da Barman e Barlady.

ULTIME DAL BLOG

18Feb 2020
Jameson Caskmates Ipa

Jameson Irish Whiskey annuncia il lancio del Jameson Caskmates IPA Edition, il primo whiskey invecchiato in botti di birra IPA artigianale. Il Jameson Caskmates IPA  è infatti un Irish blended whiskey maturato in classiche botti ex-bourbon e fatto affinare in botti ex-birra IPA provenienti dal birrificio. Nasce dalla collaborazione tra il Master of Whiskey Science David […]

14Feb 2020
vino ed effetti dell'alcol

Vino: cosa succede a chi ne beve troppo? Ce lo dice la scienza. Bevendo gli uomini migliorano:fanno buoni affari,vincono le cause,son felicie sostengono gli amici. Aristofane (450 a.C. – 388 a.C.) Tante buone ragioni per brindare con un buon bicchiere di vino! Scherzi a parte, dal 400 avanti Cristo ad oggi di strada ne è […]

07Feb 2020
bicchiere d'acqua prima o dopo il caffè?

Bicchiere d’acqua col caffè, è giusto berlo? E, in caso positivo, va bevuto prima o dopo? In molti bar il caffè viene servito accompagnato da un bicchierino d’acqua. Ci si chiede se è prassi corretta e, in caso, come vadano consumate le due bevande. Partiamo subito con una precisazione: escludiamo dal discorso i caffè orrendi […]

04Feb 2020
forno ottavi roma

A Roma rinasce lo storico Forno Ottavi, un panificio antico di cento anni che ha saputo rinnovarsi prendendo spunto dal passato e guardando al futuro. Un posto della tradizione dove la cosa più importante è la bontà dei prodotti sfornati freschi ogni giorno. Il resto è contorno, semplice ma curatissimo al punto da esser riuscito […]

31Gen 2020
i cocktail di tendenza del 2020

«Volevo assaggiare questo nuovo drink. È tutto quello che facciamo, no? Guardare cose e assaggiare nuovi drink», Ernest Hemingway in Colline come elefanti bianchi. I cocktail di tendenza nel 2020, scopriamo insieme le novità da assaporare! E’ davvero difficile resistere alla tentazione di assaggiare cocktail sempre nuovi. Ci stuzzicano con i loro sapori, con la […]

28Gen 2020
Red Bull Zero senza aspartame

Red Bull è una bevanda energetica prodotta dalla compagnia austriaca omonima Red Bull GmbH di Salisburgo. Quando nel 1984 Dietrich Mateschitz, fondatore dell’azienda, ideò la Red Bull lo fece traendo ispirazione da alcuni prodotti asiatici già presenti sul mercato. Decide dunque di portare anche sul mercato europeo qualcosa di simile e fonda la Red Bull GmbH. Alla fine del 2018, Red […]

23Gen 2020
caffè amaro e psicopatia

Caffè amaro e psicopatia: c’è davvero una correlazione? Fatto curioso o verità? Notizia virale alla ricerca di click o scienza? La verità è che esiste davvero uno studio austriaco che dimostra l’esistenza di un legame tra bere caffè amaro e l’essere narcisisti o addirittura psicopatici. Il caffè è una bevanda amatissima in tutto il mondo, […]

21Gen 2020
cicchetto tascabile the glenvit whisky

Cicchetto tascabile, arriva il Whisky in capsula da portare con sé. Arriva in soccorso di tutti quelli che odiano il freddo e cercano qualcosa di buono con cui riscaldarsi lo spirito. La distilleria The Glenlivet ha realizzato capsule contenenti ben tre varietà di cocktail con alla base il famoso whisky Founder’s Reserve. Un assaggio di un buon liquore sempre a […]

16Gen 2020
Cocktail più costoso al Mondo, un Negroni da 6200 euro

Il cocktail più costoso al mondo è un Negroni da 6200 €. Si chiama Salvatore’s Legacy in onore del suo creatore Salvatore Calabrese  ed è riuscito a battere il record prima detenuto dallo Skyview Bar di Dubai (circa 4mila euro). Il cocktail più costoso al mondo è un Negroni Un Negroni da 6.200 euro (5.500 sterline)… Sono convinta […]

WhatsApp chat

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?

Scroll Up

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi