Sei un aspirante barista? Ecco cosa devi sapere prima di iniziare

corso per diventare baristi

Diventare un barista è il sogno di molti giovani. Si tratta di una carriera che può essere intrapresa senza un oneroso (in termini di tempo e denaro) investimento nella fase di studi propedeutici al lavoro. Non tutti possono permettersi una carriera universitaria ma, a fronte di un corso per baristi relativamente breve, è possibile iniziare a lavorare con profitto e possibilità di miglioramenti.

Il lavoro di barman non può però essere improvvisato. È imprescindibile frequentare un buon corso per barista in grado di fornire le nozioni base. Si tratta di un ruolo che necessita di una combinazione di abilità pratiche, nozioni tecniche e capacità relazionali.

I principali punti toccati da un buon corso per baristi includono:

  • L’ apprendimento delle nozioni teoriche riguardanti il caffè: Ossia una panoramica sullevarietà di caffè, le diverse regioni di produzione e i metodi di torrefazione.
  • L’uso delle macchine da caffè: A partire dalla macinatura (ogni preparazione esige una diversa macinazione) fino all’uso delle macchine per l’espresso e tutte le attrezzature ad esse associate.
  • La preparazione vera e propria del caffè: Imparare a preparare tutte le bevande a base di caffè e di latte con particolare focus sul caffè espresso.
  • Latte e schiumatura: Dal semplice cappuccino (o latte macchiato) fino alla latte art
  • Gestione e manutenzione di tutte le attrezzature: Saper pulire e mantenere ottimale le funzionalità di una macchina per caffè permette di ottenere un prodotto valido nel tempo
  • Rapporto col pubblico: essere un buon barista non significa solo saper preparare un caffè, ma saper offrire un caffè a clienti. La differenza può sembrare sottile ma significa dove apprendere come gestire la clientela, far fronte ad imprevisti e crisi, riuscire a gestire le tempistiche di servizio… Insomma, non è per nulla semplice! Si rende dunque necessario seguire un corso per baristi. Ma come riconoscerne uno valido?
come diventare barista

Come riconoscere un buon corso per diventare barista

Se sei un aspirante barista vorrai sicuramente frequentare un buon corso per baristi. Scegliere un buon corso per baristi è fondamentale per acquisire le competenze necessarie e avviare una carriera di successo nel settore. Ma come orientarsi nel mercato della formazione? Vediamo insieme come riconoscere il miglior corso per baristi. Ecco alcuni suggerimenti su come selezionare il corso giusto:

Reputazione della scuola o dell’istituto

Cerca istituti di formazione con una buona reputazione nel settore dell’ospitalità e della ristorazione.

Leggi recensioni e testimonianze di studenti precedenti per avere un’idea dell’esperienza formativa offerta. Evita le scuole improvvisate ma punta a strutture storiche e corsi frequentati da molti altri studenti.

Curriculum del corso

Controlla il programma del corso per assicurarti che copra tutti gli aspetti chiave del mestiere di barista, inclusi i metodi di preparazione del caffè, la gestione delle attrezzature e le abilità di servizio. Puoi verificare sul sito internet o rivolgerti direttamente alla struttura. Un programma chiaro e ben comprensibile è già un’ottima garanzia.

Certificazioni e riconoscimenti

Verifica se il corso offre certificazioni riconosciute nel settore, poiché queste possono essere un vantaggio quando cerchi lavoro. Oltre alle certificazioni rilasciate dal corso verifica se l’ente predisposto può vantare certificazioni o riconoscimenti regionali, sono un ottimo biglietto da visita!

Docenti esperti

Assicurati che il corso sia tenuto da istruttori esperti nel settore, preferibilmente con esperienza pratica come baristi professionisti. Mai come in questo campo la pratica è fondamentale tanto quanto la teoria.

Pratica sul campo

Sempre a proposito di pratica, opta per corsi che offrono sessioni pratiche sul campo o stage in locali reali, poiché l’esperienza pratica è fondamentale per sviluppare le competenze di un barista.

Supporto post-corso

Cerca corsi che diano supporto post-corso offrendoti risorse concrete e contatti utili per la ricerca di lavoro.

Durata e flessibilità

Valuta la durata del corso e verifica se si adatta ai tuoi impegni. Alcuni corsi potrebbero essere più intensivi e brevi, mentre altri potrebbero essere più flessibili. Perfetti quelli che ti permettono di scegliere diverse proposte di orari in cui frequentare il corso.

Costi e inclusività

Considera il costo del corso e assicurati che sia in linea con il valore offerto. Controlla se ci sono spese nascoste e se il corso fornisce attrezzature o materiale didattico. Meglio ancora se l’istituto offre la possibilità di rateizzazione

Feedback degli ex studenti

Cerca feedback da parte di ex studenti che hanno già completato il corso per ottenere informazioni sulla loro esperienza. I social possono essere un’ottima fonte di ricerche! Le recensioni sono infatti molto utili per sapere come si sono trovati gli ex studenti.

Aggiornamenti sulle tendenze del settore

Verifica se il corso tiene conto delle ultime tendenze e innovazioni nel mondo del caffè.

Apprendimento continuo: l’importanza di aggiornarsi con nuovi corsi per diventare barista

Prenditi il tempo necessario e, una volta scelto il tuo corso per baristi, buttati! Potrai frequentare una scuola dinamica, divertente e, al tempo stesso, calata nel mondo del lavoro. Praticare regolarmente le tue abilità ti aiuterà poi a diventare un barista più competente nel tempo.

Il consiglio in più? Non pensare di aver imparato tutto con un solo corso perché non si finisce mai di imparare! L’ideale sarebbe ripetere il corso ogni tanto per rifrescare le basi o, meglio ancora, seguire un corso di livello avanzato per affinare la tua tecnica di preparazione del caffè.

FacebookInstagramYouTube