Sangria

La sangria è la bevanda spagnola per antonomasia, il cui nome deriva dal termine spagnolo “sangre” (“sangue”), dovuto al colore rosso rubino anche se esiste una Sangria meno “sanguigna”, chiamata Sangria Blanca a base di spumante o vino bianco molto diffusa in Catalogna.

Corso Barman Certificato | Scuola Accreditata Regione Lazio

Corso Barman & Barlady Professionale. Attestato Riconosciuto per Lavorare in Tutto il Mondo. Iscriviti Subito e Risparmi 200€.

Una bevanda tipicamente estiva, rinfrescante a base di vino, spezie e frutta conosciuta ed apprezzata in tutto il mondo!

Ingredienti

  • Una bottiglia di vino, preferibilmente rosso, con un’alta gradazione alcolica e corposo (in Spagna vengono usati i vini Grenache, Garnacha o Monastrell, prodotti nella zona della Rioja; si possono anche usare un Cannonau di Sardegna, Colline Novaresi, Salice Salentino rosso o Bonarda non frizzante dell’Oltrepò Pavese);
  • 2 pesche gialle;
  • 2 mele;
  • 2 arance;
  • 2 limoni;
  • succo di un limone;
  • succo di un’arancia;
  • 40 gr di di Brandy;
  • 100 gr di zucchero;
  • 2/3 chiodi di garofano;
  • 2 stecche di cannella;
  • 1/2 l di soda o gassosa (se la preferite più dolce.

Preparazione
Per realizzare la sangria, per prima cosa preparate gli ingredienti: lavate mele, pesche, arance, limoni e senza eliminare la buccia tagliate tutta la frutta a cubetti piuttosto piccoli.
Spremete il succo di un limone e di un’arancia.
Versate all’interno di un contenitore la frutta tagliata a cubetti, il succo degli agrumi, lo zucchero, il vino rosso, il brandy e mescolate bene.
Passate alle spezie: sistemate le stecche di cannella e i chiodi di garofano in un infusore da tè (così sarà più facile da rimuovere) ed inseritelo direttamente nel contenitore. Coprite il contenitore con la pellicola trasparente e lasciate riposare in frigorifero per qualche ora o, ancora meglio, per tutta la notte.
Trascorso il tempo di macerazione, togliete l’infusore con le spezie all’interno, aggiungete la soda o la gassosa e il ghiaccio. Date un’ultima mescolata e la vostra sangria è pronta per stupire i vostri amici.

La ricetta che vi abbiamo proposto è la ricetta classica della sangria che con un pò di fantasia potete personalizzare in base ai vostri gusti e alle vostre esigenze. Potete provarla con prodotti alcolici diversi dal brandy (gin, rum, Cointreau, ecc…) e con la frutta che preferite, l’importante è che sia fresca e di stagione!
Il segreto di una buona sangria è proprio questo: frutta fresca di stagione e il giusto mix di alcol.

Assolutamente da provare, la nostra sangria bianca esotica con mango e passion fruit:

Ricetta

  • 1 bottiglia di vino bianco;
  • 1 mango;
  • 2 arance;
  • 3 passion fruit;
  • 3 lime;
  • succo di un lime;
  • succo di un’arancia;
  • 30 gr di liquore al mango;
  • 30 gr di Passoa;
  • 50 gr di zucchero;
  • 2 stecche di cannella;
  • 1/2 l di cedrata Tassoni

 

Preparazione
Per realizzare la nostra sangria bianca esotica, per prima cosa preparate gli ingredienti: sbucciate il mango e fatelo a cubetti. Lavate arance, lime e senza eliminare la buccia tagliateli a cubetti piuttosto piccoli.
Spremete il succo di un lime e di un’arancia
Versate all’interno di un contenitore la frutta tagliata a cubetti, il succo degli agrumi, lo zucchero, il vino bianco, i due liquori, il contenuto di 3 passion fruit e mescolate bene.
Passate alle spezie: sistemate le stecche di cannella in un infusore da tè (così sarà più facile da rimuovere) ed inseritelo direttamente nel contenitore. Coprite il contenitore con la pellicola trasparente e lasciate riposare in frigorifero per qualche ora o, ancora meglio, per tutta la notte.
Trascorso il tempo di macerazione, togliete l’infusore con le spezie all’interno, aggiungete la cefrata Tassoni e il ghiaccio. Date un’ultima mescolata e la vostra sangria esotica è pronta per essere servita.

Se vuoi approfondire le conoscenze sul mondo dei cocktail e sulla professione del barman e della barlady, FPU Barman Academy ente di formazione accreditato dalla Regione Lazio, propone un corso ad hoc: il corso da Barman e Barlady.

Lavorare Viaggiando o Viaggiare Lavorando?

Diventa un Bartender Professionista e Lavori in Tutto il Mondo! Corsi Barman & Barlady Certificati. Attestato Riconosciuto. Iscriviti Subito e Risparmi 200€.

ULTIME DAL BLOG

Cyberpunk 2077 cocktail

Cyberpunk 2077: il cocktail di Johnny Silverhand diventa reale! Puoi ordinarlo in un bar di Londra oppure, con il nostro aiuto, cimentarti nella sua preparazione. Se c’è una cosa che hanno imparato le nuove generazioni è che, sempre più spesso, il passo tra virtuale e reale è breve. Un confine sempre più labile che funge […]

Birra in un pub

“Birra finita in Gran Bretagna?” A quanto pare, dopo il lockdownd tutti si sono riversati nei pub con tanta voglia di dimenticare la crisi e, ancor più, di bersi una bella birra. La crescente richiesta di birra e di alcolici ha però messo in seria difficoltà molti locali che, a quanto pare, non riescono a […]

Chapter Roma bar

Chapter Roma ha un nuovo bar manager: è Joy Napolitano. Ma di che locale si tratta esattamente? Come viene spiegato sul loro sito si tratta di: “Un po’ salad bar, un po’ coffee shop. Un po’ juice bar, ma anche mercato e grocery store, tutto in un posto solo.Sano, veloce, unico e accogliente.Mangia da noi, […]

amaro Jefferson Calabria

La Calabria ci regala il migliore amaro al mondo. Si chiama Amaro Jefferson, soprannominato “Amaro Importante” dai tanti appassionati, e sta davvero conquistato la stima e l’apprezzamento di sempre più persone. Un successo che non fa altro che confermare una lunga tradizione fatta di tanta passione e meravigliose materie prime. La Calabria è meritatamente sempre di […]

L'uomo può vivere bevendo solo birra

L’uomo può vivere bevendo solo birra? C’è chi la ama a tal punto che berrebbe di birra, ma è possibile? La scienza ci risponde. Martin Lutero diceva:Corso Barman Certificato | Scuola Accreditata Regione LazioCorso Barman & Barlady Professionale. Attestato Riconosciuto per Lavorare in Tutto il Mondo. Iscriviti Subito e Risparmi 200€.Scopri di più “Chi beve […]

calorie birra

Calorie birra: Boris Jhonson e la sua proposta controversa. Proprio così il pramier britannico famoso per le sue uscite spesso controtendenza ne ha inventata un’altra: vorrebbe combattere l’obesità obbligando i pub ad indicare le calorie della birra su ogni bicchiere. Calorie birra per combattere l’obesità Il governo britannico, per incentivare la ripresa post COVID, sembra […]

Antico di Luxardo

Antico: il Vermouth interpretato da Luxardo nel suo bicentenario. Stile classico, gusto contemporaneo… Ecco l’alternativa al vermouth rosso! Luxardo presenta Antico Fondata da Girolamo Luxardo nel 1821 a Zara sulle coste della Dalmazia. Si dice che dietro un grande uomo ci sia sempre una grande donna. E anche in questo caso tutto parte da una […]

Birra Menabrea edizione limitata

Birra Menabrea: un omaggio a 12 città d’arte italiane. Menabrea è un’antica marca di birra che viene prodotta dalla omonima azienda la cui sede storica e il birrificio sono localizzati a Biella, in Piemonte. Il più antico birrificio italiano fa un omaggio d’artista alle più belle città d’arte con una nuova collezione di Birra Menabrea […]

Inviaci una mail
+39 06 66410497
WhatsApp +39 339 2123387
WhatsApp Chat
Orari di Ufficio: 09.00 - 13.30
Invia via WhatsApp

Contact Form