Sangria

La sangria è la bevanda spagnola per antonomasia, il cui nome deriva dal termine spagnolo “sangre” (“sangue”), dovuto al colore rosso rubino anche se esiste una Sangria meno “sanguigna”, chiamata Sangria Blanca a base di spumante o vino bianco molto diffusa in Catalogna.

Una bevanda tipicamente estiva, rinfrescante a base di vino, spezie e frutta conosciuta ed apprezzata in tutto il mondo!

Ingredienti

  • Una bottiglia di vino, preferibilmente rosso, con un’alta gradazione alcolica e corposo (in Spagna vengono usati i vini Grenache, Garnacha o Monastrell, prodotti nella zona della Rioja; si possono anche usare un Cannonau di Sardegna, Colline Novaresi, Salice Salentino rosso o Bonarda non frizzante dell’Oltrepò Pavese);
  • 2 pesche gialle;
  • 2 mele;
  • 2 arance;
  • 2 limoni;
  • succo di un limone;
  • succo di un’arancia;
  • 40 gr di di Brandy;
  • 100 gr di zucchero;
  • 2/3 chiodi di garofano;
  • 2 stecche di cannella;
  • 1/2 l di soda o gassosa (se la preferite più dolce.

Preparazione
Per realizzare la sangria, per prima cosa preparate gli ingredienti: lavate mele, pesche, arance, limoni e senza eliminare la buccia tagliate tutta la frutta a cubetti piuttosto piccoli.
Spremete il succo di un limone e di un’arancia.
Versate all’interno di un contenitore la frutta tagliata a cubetti, il succo degli agrumi, lo zucchero, il vino rosso, il brandy e mescolate bene.
Passate alle spezie: sistemate le stecche di cannella e i chiodi di garofano in un infusore da tè (così sarà più facile da rimuovere) ed inseritelo direttamente nel contenitore. Coprite il contenitore con la pellicola trasparente e lasciate riposare in frigorifero per qualche ora o, ancora meglio, per tutta la notte.
Trascorso il tempo di macerazione, togliete l’infusore con le spezie all’interno, aggiungete la soda o la gassosa e il ghiaccio. Date un’ultima mescolata e la vostra sangria è pronta per stupire i vostri amici.

La ricetta che vi abbiamo proposto è la ricetta classica della sangria che con un pò di fantasia potete personalizzare in base ai vostri gusti e alle vostre esigenze. Potete provarla con prodotti alcolici diversi dal brandy (gin, rum, Cointreau, ecc…) e con la frutta che preferite, l’importante è che sia fresca e di stagione!
Il segreto di una buona sangria è proprio questo: frutta fresca di stagione e il giusto mix di alcol.

Assolutamente da provare, la nostra sangria bianca esotica con mango e passion fruit:

Ricetta

  • 1 bottiglia di vino bianco;
  • 1 mango;
  • 2 arance;
  • 3 passion fruit;
  • 3 lime;
  • succo di un lime;
  • succo di un’arancia;
  • 30 gr di liquore al mango;
  • 30 gr di Passoa;
  • 50 gr di zucchero;
  • 2 stecche di cannella;
  • 1/2 l di cedrata Tassoni

 

Preparazione
Per realizzare la nostra sangria bianca esotica, per prima cosa preparate gli ingredienti: sbucciate il mango e fatelo a cubetti. Lavate arance, lime e senza eliminare la buccia tagliateli a cubetti piuttosto piccoli.
Spremete il succo di un lime e di un’arancia
Versate all’interno di un contenitore la frutta tagliata a cubetti, il succo degli agrumi, lo zucchero, il vino bianco, i due liquori, il contenuto di 3 passion fruit e mescolate bene.
Passate alle spezie: sistemate le stecche di cannella in un infusore da tè (così sarà più facile da rimuovere) ed inseritelo direttamente nel contenitore. Coprite il contenitore con la pellicola trasparente e lasciate riposare in frigorifero per qualche ora o, ancora meglio, per tutta la notte.
Trascorso il tempo di macerazione, togliete l’infusore con le spezie all’interno, aggiungete la cefrata Tassoni e il ghiaccio. Date un’ultima mescolata e la vostra sangria esotica è pronta per essere servita.

Se vuoi approfondire le conoscenze sul mondo dei cocktail e sulla professione del barman e della barlady, FPU Barman Academy ente di formazione accreditato dalla Regione Lazio, propone un corso ad hoc: il corso da Barman e Barlady.

ULTIME DAL BLOG

15Ott 2019
Capsule di whisky

Durante la London Cocktail Week è stata presentata l’edizione limitata “The Capsule Collection”, una gamma di cocktail a base di whisky serviti in capsule di 23 ml (un involucro di estratto di alghe completamente biodegradabile) nata dalla collaborazione tra The Glenlivet e  il barman Alex Kratena. The Glenlivet è il primo marchio di alcolici al mondo a collaborare […]

09Ott 2019
Mezcal

Mezcal significa agave cotto, è una delle bevande più antiche del Messico, le cui origini sono ancora piuttosto incerte. Due le teorie più accreditate sulla nascita del distillato: la prima fa risalire la bevanda all’arrivo degli spagnoli e all’introduzione di tecniche europee di distillazione; la seconda, sostenuta dagli ambienti universitari in Messico, riconduce le origini […]

07Ott 2019
the world's 50 best bars 2019

The World’s 50 Best Bars 2019 Il 3 ottobre 2019 a Londra si è tenuta l’annuale premiazione dei The World’s 50 Best Bars. The World’s 50 Best Bar 2019 Dante, New York Connaught Bar, Londra Floreria Atlantico, Buenos Aires The Nomad, New York American Bar, Londra The Clumsies, Atene Attaboy, New York Atlas, Singapore The […]

24Set 2019
Aprire un locale

Aprire un locale è senza dubbio il sogno proibito di molti barman, bartender e non solo. Vuoi sapere come fare ad aprire un locale di successo? Ecco qualche consiglio che potrebbe esserti molto utile. La prima cosa da definire, quando si vuole aprire un locale, è il format perchè il temine “locale” è molto generico […]

20Set 2019
Rage Yoga

Rage Yoga è una disciplina capace di combinare le posizioni classiche dello yoga con esercizi verbali e comportamenti, non convenzionali,  che hanno come obiettivo quello di scaricare rabbia e tensione. Il Rage Yoga rappresenta un’alternativa per coloro che hanno l’esigenza di sfogare stress e tensioni, ma che non riescono con i metodi tradizionali. Per quanto pace […]

17Set 2019
sbornia

Probabilmente è capitato a tutti, di avere trascorso “una notte da leoni” come nel celebre film e di avere avuto a che fare con i conseguenti postumi post sbornia quali mal di testa, stanchezza, nausea e tanta tanta sete. Ad alcuni di noi capita raramente, magari in occasioni speciali, ad altri invece un po’ più […]

13Set 2019
Pirlo

Se vi trovate in quel di Brescia e avete l’irrefrenabile voglia di “farvi” un aperitivo, la parola d’ordine è Pirlo. Tranquilli, non è una parolaccia, ma il cocktail simbolo della città, un immancabile componente delle serate bresciane. Il nome Pirlo, non ha nulla a che vedere con il calciatore, tra l’altro bresciano, ma deriva dal […]

10Set 2019
birra

La birra è una bevanda dissetante, poco alcolica, composta dal 93% di acqua e prodotta con ingredienti naturali e sani quali malto, luppolo e lievito. Cosa c’è di meglio di una bella birra ghiacciata per dissetarsi, soprattutto in quelle torride giornate d’estate? Da oggi c’è ancora più gusto perché alcuni studi sostengono che faccia anche […]

06Set 2019
Acqua frizzante

Tutti i medici e nutrizionisti ci dicono di bere due litri di acqua al giorno, ma quale bere, quella frizzante o quella naturale? E soprattutto, l’acqua frizzante fa ingrassare? Fa male? Aiuta a digerire? È più dissetante? Cerchiamo di fare un pò di chiarezza. Innanzitutto l’acqua frizzante può essere effervescente naturale, quando l’anidride carbonica è […]

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?

Scroll Up

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi