Ritrovato un messaggio in bottiglia dopo 135 anni

messaggio in bottiglia

Ritrovato un messaggio in una bottiglia di whisky dopo 135 anni. Cosa c’è di più romantico di un messaggio affidato alle onde del mare?

Certo, quando si affida un messaggio lo si fa sperando ardentemente che arrivi a destinazione ma, quello che è stato un grosso disguido anni fa, ci ha permesso di vivere un romanticissimo ritrovamento.

Niente mare, la bottiglia antica è stata rinvenuta sotto le assi di un pavimento e, ovviamente, trattandosi della Scozia, la bottiglia non poteva che essere di whisky.

Messaggio in bottiglia datato 135 anni fa

E’ successo ad Edimburgo, dove una donna che cercava una perdita ha accidentalmente trovato una bottiglia di whisky con dentro quello che si è rivelato essere il messaggio più antico del mondo. Era stato sepolto ben 135 anni prima sotto le assi del suo pavimento e se ne stava in attesa di essere riportato alla luce.

Eilidh Stimpson, dopo aver chiamato il signor Paul Allan, idraulico con più di 50 anni di carriera, per risolvere una fastidiosa perdita è rimasta piacevolmente sconvolta dal ritrovamento di una antica bottiglia.

Una bottiglia dal destino davvero misterioso ma avvolta da un’aurea di fortuna incredibile! Pensate che l’idraulico ha dichiarato di aver tagliato il pavimento di una stanza di 10 piedi per 15 piedi esattamente attorno alla bottiglia senza nemmeno sapere della sua esistenza.

La proprietaria dell’appartamento scozzese ha pensato bene di aspettare il ritorno da scuola dei due figli di 8 e 11 anni per poter aprire la bottiglia e leggere il misterioso messaggio.

Inizialmente hanno provato ad estrarre il messaggio con l’ausilio di una pinzetta ma sono stati costretti a rompere la bottiglia di Whisky per estrarre il fragile pezzetto di carta che si stava frantumando. Lei stessa ha dichiarato a Edinburgh Live:

“Stavamo cercando disperatamente di estrarre il biglietto con delle pinze, ma ha iniziato a strapparsi. Non volevamo danneggiarlo ulteriormente, quindi abbiamo dovuto rompere la bottiglia”.

Riportato alla luce un vecchissimo messaggio in bottiglia

Dopo la delicata fase di estrazione si è potuto finalmente leggere il messaggio in bottiglia.

La missiva era stata firmata da due operai ed era corredata con tanto di data.

Arrivati a questo punto sono certa che vi starete chiedendo quale fosse il messaggio in bottiglia. Insomma, cosa c’era scritto? Ecco il testo riportato alla luce:

“James Ritchie e John Grieve hanno posato questo pavimento, ma non hanno bevuto il whisky. 6 ottobre 1887. Chiunque trovi questa bottiglia può pensare che la nostra polvere stia volando lungo la strada”.

Prima di questo ritrovamento il messaggio in bottiglia più vecchio era stato ritrovato in Germania ed aveva ben 132 anni.

FacebookInstagramYouTube