Pisco Sour

I drink a base di Pisco fanno parte della cultura Peruviana da più di di un secolo, la prima referenza scritta che ricorda il Pisco Sour odierno risale al Nuevo Manual de Cucina a la Criolla pubblicato a Lima nel 1903. Nel libro la ricetta descritta è la seguente:
“Un bianco d’uovo, un bicchiere di Pisco, un cucchiaino di zucchero raffinato, qualche drop di succo di Lime a piacimento… ti stimoleranno l’appetito.
Fino a tre bicchieri possono essere fatti con un bianco d’uovo ed un cucchiaino colmo di zucchero, aggiungere il resto degli ingredienti a seconda dei bicchieri richiesti. Il tutto deve essere battuto in uno shaker per cocktail fino a che non avrai fatto un piccolo Punch”
Non vi è dubbio che questa ricetta è molto simile al Pisco Sour negli ingredienti, ma sia le dosi che l’assenza del ghiaccio lo rendono un drink assai diverso, che può essere servito da ispirazione al Pisco Sour, ma non un Pisco Sour vero e proprio.
L’invenzione del Pisco Sour come la conosciamo oggi è da attribuire a Victor Morris, immigrato americano di Salt Lake City che si trasferì in Peru nel 1913.
Morris lavorò inizialmente per la Cerro de Pasco Railroad, una compagnia ferroviaria con sede a Cerro de Pasco nel cuore delle Ande, ma nel 1916 si trasferì a Lima dove aprì il Morris Bar, vicino a Plaza Mayor, che divenne presto luogo di incontro per l’upper-class peruviana e per gli stranieri di lingua inglese. Soprannominato “Gringo” Morris creò il Pisco Sour come alternativa al Whiskey Sour. Grazie all’influenza dei visitatori americani durante il Proibizionismo e al supporto del Presidente Leguia, grande sostenitore dello sviluppo di una cultura del bere miscelato in Peru, il Pisco Sour divenne un drink di grande successo.
La ricetta variò diverse volte fino a quando negli anni ’20 Mario Bruiget, bartender del Morris Bar, creò la ricetta che conosciamo noi oggi aggiungendo bianco d’uovo e bitter. Victor Morris morì nel 1929 ed il Morris Bar chiuse i battenti poco dopo, ma la tradizione della ricetta continuò in altri bar di Lima, onorando il Pisco come la bevanda nazionale del Perù trovando spazio nelle cocktail list degli hotel e bar più importanti in Perù.

Diventa un Bartender Professionista e Lavori in Tutto il Mondo

Corso Professionale Certificato. Attestato Riconosciuto. Scuola Accreditata dalla Regione Lazio. Iscriviti Subito e Risparmi 200€.

RICETTA PISCO SOUR

4,5 cl di Pisco Peruviano
3 cl di Succo di Limone Fresco
2 cl di Sciroppo di zucchero
1 bianco d’uovo
dash di Amargo Chuncho bitter

Lavorare Viaggiando o Viaggiare Lavorando?

Diventa un Bartender Professionista e Lavori in Tutto il Mondo! Corsi Barman & Barlady Certificati. Attestato Riconosciuto. Iscriviti Subito e Risparmi 200€.

ULTIME DAL BLOG

Margarita day

Il 22 febbraio si è festeggiato l’International Margarita Day. Si tratta di una ricorrenza ideata dall’estimatore Todd McCalla per celebrare il drink messicano più famoso al mondo. Tequila day In un periodo un po’ grigio, ci voleva proprio una festa alcolica e solare! Ecco perché siamo particolarmente felici di festeggiare l’International Margarita Day. Una giornata […]

Behind ristorante a Londra

Behind: il ristorante di Andy Beynon stellato dopo soli 20 giorni. Lo chef Beynon batte tutti i record e riceve la tanto ambita stella Michelin a meno di un mese dall’apertura. Andy Beynon non è certo nuovo a riconoscimenti di prestigio avendo già lavorato per Jason Atherton, Claude Bosi e Phil Howard ma, dopo l’annuncio […]

Bottega 0: l'aperitivo a zero alcol

Bottega 0, arrivano le bollicine a zero alcol per chi ama l’aperitivo ma non vuole bere alcol. Che sia per motivi di salute, per scelte fitness o semplicemente perché non si ama il suo sapore, sono molti a non voler bere bevande alcoliche. Bottega presenta una nuova referenza pensata appositamente per chi non può, o […]

Panna cotta

Panna Cotta: Bottega lancia il liquore cremoso da bere a fine pasto. La linea di creme e liquori di Bottega si arricchisce con una nuova referenza che si caratterizza per la sua consistenza cremosa, il gusto dolce e delicato ed una gradazione del 15%. Un liquore ispirato al famoso dolce tanto apprezzato nella pasticceria italiana che […]

Barlady: una professione di successo

Barlady: quando è una donna dietro al bancone del bar. Ammettiamolo, fino a pochi anni fa, era davvero raro riuscire a vedere una donna dietro un bancone intenta a preparare cocktail. Negli ultimi tempi, però, stiamo assistendo a un vero e proprio movimento in controtendenza: sono sempre di più le donne che sono riuscite a primeggiare […]

corso barman a Roma

Corso barman 2021 a Roma, il percorso di studi che offre un’immediata opportunità di lavoro. Il Covid-19 ha influenzato, purtroppo negativamente, anche il mondo della scuola. Secondo un’indagine condotta da Save the Children sarebbero ben 34 mila gli adolescenti a rischio di abbandono scolastico. A causare il ritiro dai banchi di scuola, ci sarebbero le […]

Flor de Caña

Flor de Caña: 130 anni da festeggiare con un’edizione limitata. Non per tutti il 2020 è stato un anno terribile, sicuramente non per Flor de Caña! Il rum super premium del Nicaragua (distribuito in Italia da Velier), ha infatti festeggiato i suoi 130 anni con il lancio di Flor de Caña 130th Anniversary, un rum in edizione […]

Sprite

La Sprite è una bevanda analcolica di genere soft drink al gusto di limone, senza caffeina, prodotta dalla Coca-Cola Company. Si tratta di una gassosa proveniente dalla Germania, inizialmente chiamata Fanta Klare Zitrone (Fanta chiara al limone); in seguito, il marchio fu ridisegnato come “Sprite”. Come per tutti i prodotti della Coca-Cola Company, la composizione […]

Inviaci una mail
+39 06 66410497
WhatsApp +39 339 2123387
WhatsApp Chat
Orari di Ufficio: 09.00 - 13.30
Invia via WhatsApp

Contact Form