Omaggio a Franz Haas padre del Pinot nero in Alto Adige

Franz Haas Pinot Nero

Franz Hass, per quei pochi che non lo sapessero, è stato uno dei più importanti produttori di Pinot Nero. Non solo! Gestiva una delle più antiche aziende dell’Alto Adige. Noi di Flair Plus Ultra abbiamo pensato di dedicargli un articolo per celebrare il suo prezioso contributo al mondo dell’enologia.

Lutto nel mondo dell’enologia per la scomparsa di Franz Haas

L’Alto Adige, e il mondo interno, piangono la scomparsa di Franz Haas, uno dei più grandi produttori. A darne notizia è il sito specializzato Winesurf

Diventa un Bartender Professionista e Lavori in Tutto il Mondo

Corso Professionale Certificato. Attestato Riconosciuto. Scuola Accreditata dalla Regione Lazio.

La tragedia si è consumata in pochi attimi, mentre Haas si trovava sulla seggiovia. Aveva solamente 68 anni ma era da tempo considerato un vero e proprio guru del Pinot Nero.

La sua azienda Franz Haas è una delle più antiche e importanti dell’Alto Adige; ha ricevuto apprezzamenti e riconoscimenti sia a livello nazionale che mondiale. Un successo che si rinnova generazione dopo generazione.

Franz Haas era da anni alla guida dell’omonima azienda di famiglia e si era distinto per la sua capacità di innovare, creare, migliorare prodotti già di per sé straordinari. 

Haas ha dedicato la sua vita al miglioramento e alla sperimentazione del Pinot Nero. Nei suoi 55 ettari di vigneto, portava avanti con passione vinificazioni sperimentali che lo hanno condotto a produrre quasi 600 Pinot Neri.

Pinot Nero

Il pinot nero è un vitigno a bacca scura che vede le sue origini nella regione della Borgogna, in Francia. Qui, con molto probabilmente veniva coltivato già oltre 2.000 anni fa.

Il nome “Pinot” deriva da “pigna”; un esplicito riferimento alla forma del grappolo, allungata e con i grappoli molto vicini gli uni agli altri. quasi a formare, appunto, una pigna.

Il Pinot Nero può essere vinificato in bianco o in rosso. Il Pinot nero vinificato in bianco è il compagno ideale di formaggi stagionati. Vinificato in bianco, il Pinot Nero è un vino neutro che diventa un’ottima base per la produzione dello spumante.

Il vitigno pinot nero, vinificato in rosso, origina vini semi trasparenti, ha un colore tipicamente rosso rubino e un’aroma di piccoli frutti rossi. Si caratterizza per un sapore poco tannico e di spiccata acidità con sfumature fruttate (ribes, mora, lampone, ciliegia, fragola) e floreali (rosa, violetta) da giovani. Con l’invecchiamento tende però ad assumere note più fini e complesse (cuoio, sottobosco, tabacco, spezie).

In Italia le zone di maggior elezione sono il Trentino Alto Adige, l’Oltrepò Pavese, la Franciacorta, il Friuli, il Veneto e, in misura minore, la Toscana.

Il lascito di Franz Haas

Franz Haas è stato un innovatore alla costante ricerca della qualità. A proposito di tutte le scelte fatte nel corso della sua carriera, ha detto:

“Dopo quarant’anni di domande e venti di sperimentazioni e confronti, ho fatto la mia scelta. Perché desidero che tutto il nostro lavoro, i giorni e le notti che dedichiamo al nostro prodotto, si concludano sempre con un vino all’altezza del nostro impegno e delle vostre aspettative. Questo è il mio cerchio perfetto, dalle viti fino all’ultimo giro di vite.”

Un lascito morale che può far solo del bene a tutti gli amanti della viticultura.

Cerchi Lavoro? Diventa un Bartender Professionista

Scuola Accreditata dalla Regione Lazio. Corsi Professionali Certificati. Attestato Riconosciuto. Inserimento nel Mondo del Lavoro al Termine del Corso.

FacebookInstagramYouTube