Negroni

Ricetta
3 cl | 1 oz  gin
3 cl | 1 oz bitter Campari
3 cl | 1 oz vermut rosso
Guarnizione: fettina d’arancia

Corso Barman Certificato | Scuola Accreditata Regione Lazio

Corso Barman & Barlady Professionale. Attestato Riconosciuto per Lavorare in Tutto il Mondo. Iscriviti Subito e Risparmi 200€.

Preparazione
Versare in un tumbler basso con ghiaccio tutti gli ingredienti. Mescolare e guarnire con una fetta d’arancia.
Se volete prepararlo in un modo più elegante potete versare tutti gli ingredienti nel mixing glass, precedentemente raffreddato. Aggiungere ghiaccio e mescolare per circa 10 secondi. Filtrare il contenuto del mixing glass con l’ausilio di uno strainer in un tumbler basso pieno di ghiaccio.
Se volete realizzare un Negroni in modo più scenografico e spettacolare potete utilizzare la tecnica throwing, una tecnica di miscelazione che da qualche anno a questa parte sta spopolando tra i barman in tutto il mondo.

Storia
Il cocktail Negroni è il cocktail aperitivo italiano più famoso al mondo e ha una storia bizzarra almeno quanto quella del suo inventore: il conte Camillo Negroni, giramondo, cowboy negli Stati Uniti, cavallerizzo e tiratore di scherma, scommettitore incallito e naturalmente gran bevitore. Fu così che tra il 1919 e il 1920 di ritorno da un viaggio oltremanica portò con se, una gran voglia di gin, che andò subito a cercare nel suo bar di fiducia, Caffè Casoni di via de’ Tornabuoni a Firenze. La leggenda narra che un giorno il conte Camillo Negroni che era solito bere il più classico dei Milano-Torino (vermut rosso, bitter Campari e seltz, più avanti rinominato Americano) si avvicinò al barman Fosco Scarselli e gli sussurrò qualcosa all’orecchio. Il barman si mise subito all’opera e quando terminò disse: “ecco il suo Americano, signor conte!”.
La scena si ripetè più volte e gli avventori incuriositi chiesero a Scarselli cosa mai avesse preparato di particolare, e quest’ultimo confessò di aver inserito una buona dose di gin.
Quello che ben presto divenne “il solito” per Camillo, per tutti gli altri divenne “un Americano alla maniera del conte Negroni”
Subito il drink acquisì importanza, e Scarselli utilizzò l’espediente di distinguerlo dall’Americano, nel quale inseriva solo mezza fetta di arancia, utilizzandone una fetta intera.
Nelle prime versioni del Negroni era ancora presente uno schizzo di soda, che fu eliminato solo successivamente.
Addirittura è probabile che la dose di gin fosse inferiore a quella odierna, e quella di vermouth superiore (Vintage Negroni: 3 cl gin, 2 cl Campari, 5 cl vermouth rosso).
Come ogni classico che si rispetti anche il Negroni può vantare innumerevoli variazioni sul tema: il Negrosky (con la vodka al posto del gin) e il Negroni “sbagliato” aperitivo creato nel Bar Basso di Milano negli anni Sessanta dal bartender Mirko Stocchetto. Nessuno sa se per errore o meno, Mirko sostituì il gin con lo spumante brut, realizzando così un cocktail più leggero rispetto al cugino fiorentino che subito riscosse molto successo.

Negroni“sbagliato”
3 cl | 1 oz bitter Campari
3 cl | 1 oz vermut rosso
Top spumante brut
Guarnizione: fettina d’arancia

Preparazione
Versare in un bicchiere basso con ghiaccio, 3 cl di bitter Campari e 3 cl di vermouth rosso ed una spruzzata di spumante brut. Mescolate e guarnite con una fetta d’arancia.

Se vuoi approfondire le conoscenze sul mondo dei cocktail e sulla professione del barman e della barlady, FPU Barman Academy ente di formazione accreditato dalla Regione Lazio, propone un corso ad hoc: il corso da Barman e Barlady.

Lavorare Viaggiando o Viaggiare Lavorando?

Diventa un Bartender Professionista e Lavori in Tutto il Mondo! Corsi Barman & Barlady Certificati. Attestato Riconosciuto. Iscriviti Subito e Risparmi 200€.

ULTIME DAL BLOG

Cyberpunk 2077 cocktail

Cyberpunk 2077: il cocktail di Johnny Silverhand diventa reale! Puoi ordinarlo in un bar di Londra oppure, con il nostro aiuto, cimentarti nella sua preparazione. Se c’è una cosa che hanno imparato le nuove generazioni è che, sempre più spesso, il passo tra virtuale e reale è breve. Un confine sempre più labile che funge […]

Birra in un pub

“Birra finita in Gran Bretagna?” A quanto pare, dopo il lockdownd tutti si sono riversati nei pub con tanta voglia di dimenticare la crisi e, ancor più, di bersi una bella birra. La crescente richiesta di birra e di alcolici ha però messo in seria difficoltà molti locali che, a quanto pare, non riescono a […]

Chapter Roma bar

Chapter Roma ha un nuovo bar manager: è Joy Napolitano. Ma di che locale si tratta esattamente? Come viene spiegato sul loro sito si tratta di: “Un po’ salad bar, un po’ coffee shop. Un po’ juice bar, ma anche mercato e grocery store, tutto in un posto solo.Sano, veloce, unico e accogliente.Mangia da noi, […]

amaro Jefferson Calabria

La Calabria ci regala il migliore amaro al mondo. Si chiama Amaro Jefferson, soprannominato “Amaro Importante” dai tanti appassionati, e sta davvero conquistato la stima e l’apprezzamento di sempre più persone. Un successo che non fa altro che confermare una lunga tradizione fatta di tanta passione e meravigliose materie prime. La Calabria è meritatamente sempre di […]

L'uomo può vivere bevendo solo birra

L’uomo può vivere bevendo solo birra? C’è chi la ama a tal punto che berrebbe di birra, ma è possibile? La scienza ci risponde. Martin Lutero diceva:Lavorare Viaggiando o Viaggiare Lavorando?Diventa un Bartender Professionista e Lavori in Tutto il Mondo! Corsi Barman & Barlady Certificati. Attestato Riconosciuto. Iscriviti Subito e Risparmi 200€.Scopri di più “Chi […]

calorie birra

Calorie birra: Boris Jhonson e la sua proposta controversa. Proprio così il pramier britannico famoso per le sue uscite spesso controtendenza ne ha inventata un’altra: vorrebbe combattere l’obesità obbligando i pub ad indicare le calorie della birra su ogni bicchiere. Calorie birra per combattere l’obesità Il governo britannico, per incentivare la ripresa post COVID, sembra […]

Antico di Luxardo

Antico: il Vermouth interpretato da Luxardo nel suo bicentenario. Stile classico, gusto contemporaneo… Ecco l’alternativa al vermouth rosso! Luxardo presenta Antico Fondata da Girolamo Luxardo nel 1821 a Zara sulle coste della Dalmazia. Si dice che dietro un grande uomo ci sia sempre una grande donna. E anche in questo caso tutto parte da una […]

Birra Menabrea edizione limitata

Birra Menabrea: un omaggio a 12 città d’arte italiane. Menabrea è un’antica marca di birra che viene prodotta dalla omonima azienda la cui sede storica e il birrificio sono localizzati a Biella, in Piemonte. Il più antico birrificio italiano fa un omaggio d’artista alle più belle città d’arte con una nuova collezione di Birra Menabrea […]

Inviaci una mail
+39 06 66410497
WhatsApp +39 339 2123387
WhatsApp Chat
Orari di Ufficio: 09.00 - 13.30
Invia via WhatsApp

Contact Form