Moonshine, ovvero il whiskey al chiaro di luna. Forse non tutti lo conoscono ma fa parte della storia stessa del Whiskey.

Il termine Moonshine è stato utilizzato per indicare un distillato (quasi sempre di mais) prodotto artigianalmente o illegalmente. Il Moonshine nasce come distillato esclusivamente illegale, ragion per cui veniva preparato di notte; al chiaro di luna, appunto. Niente distillerie alla luce del giorno o maturazione in botti, tutto veniva preparato di notte per potersi meglio nascondere. Le persone che producono Monnshine vengono denominate moonshiners.

Preparazione del Moonshine

Il Moonshine viene preparato con mais, segale, malto d’orzo o altri cereali e con l’aggiunta di zucchero e frutta (che però non risulta essere indispensabile. La ricetta è tutt’altro che precisa proprio per via della sua natura ‘artigianale’. Variava da zona a zona e molto dipendeva anche dai tipi di cereali o frutta a disposizione.

Il composto viene agitato mescolando bene tutti gli ingredienti: poi viene lasciato fermentare per 2-3 giorni.  Solo a questo punto inizia la fase di distilazione.

Moonshine, curiosità

Il Moonshine, il cui nome tradotto in italiano significa “chiaro di luna”, deve la sua grande fama al fatto di essere tradizionalmente un liquore di stampo appunto illegale prodotto durante il periodo del proibizionismo americano. Come ogni cosa proibita si è caricata di un forte fascino ed è stata celebrata anche dalla televisione. Vi ricordate i celebri fratelli Bo e Luke della serie Hazzard? I due, per quanto bravissimi ragazzi, si trovano in libertà vigilata proprio per la loro grande passione nei confronti del celebre Moonshine.

Tre anni prima delle vicende narrate dalla serie, mentre stavano trasportando del whiskey prodotto dallo zio Jesse, i due ragazzi vennero catturati dalla polizia federale e, in cambio della loro libertà, lo zio promise alle autorità che non avrebbe più distillato alcool. Ovviamente promessa non mantenuta.

Moonshine, il whiskey illegale o artigianale

Moonshire: i test di qualità

E’ possibile fare due test per capire la qualità e il grado alcolico di un whiskey artigianale:

  1. Per capire il grado alcolico della bevanda basta metterla in un recipiente trasparente e squoterlo un po’. La formazione di grosse bolle che spariscono rapidamente indica che il grado alcolico è più elevato. (normalmente le bolle dovrebbero essere più piccole).
  2. Un altro test può essere effettuato bruciandone una piccola quantità posta di un cucchiaio. A questo punto basta osservare il colore della fiamma:
    1. blu: indica buona qualità;
    2. gialla: la qualità è mediocre. Il distillato contiene gli alcol superiori della coda, ad alto peso molecolare;
    3. rossastra: indica la presenza di piombo nel distillato. succedeva in passato, e solo con la distillazione illegale, quando si usavano i radiatori delle auto come condensatori.

Moonshine produzione casalinga

Ricorda sempre che in Italia i distillati alcolici non possono essere prodotti legalmente a casa nemmeno in piccole quantità. Questo per due motivi:

  • il processo di distillazione può essere pericoloso  a causa del rischio di esplosione e produzione di una quantità di metanolo;
  • con l’autoproduzione di superalcolici si evade il fisco.

Oggi è possibile trovare in commercio diverse tipologie di Moonshine artigianali ma perfettamente legali.

ULTIME DAL BLOG

23Apr 2019
giro del mondo in 10 cocktail

Giro del mondo… Chi non sogna di farlo almeno una volta nella vita? Scoprire posti inesplorati, conoscere nuove culture, inebriarsi con nuovi sapori. Si perchè, si sa, ogni paese ha le proprie peculiarità che lo caratterizzano e lo rendono speciale cia agli occhi di chi ci vive che a quelli di chi lo visita. Spesso […]

17Apr 2019
birra heineken

Birra Heineken in edizione limitata: ogni bottiglia è unica! A Milano Design Week Heineken ha mostrato al pubblico le nuove etichette, tutte una diversa dall’altra. Tutte uniche! Come è possibilie? Grazie a uno speciale algoritmo in grado di far ‘danzare’ le etichette disegnate in precedenza al ritmo dell’inno della Uefa Championship League. Ad aprile e […]

16Apr 2019
baccano roma ristorante e bistrò

Il Baccano, ristorante, cocktail bar e bistrò che sorge nel cuore di Roma, a due passi dalla Fontana di Trevi, presenterà presto la sua nuova drink list. Un modo per rinnovarsi e guardare al futuro, ispirandosi però al XX secolo. La nuova drink list verrà presentata ufficialmente il 15 aprile e resterà in vigore fino […]

11Apr 2019
cocktail preparazione

Cocktail a casa, come preparare drink come un vero bartender per stupire i tuoi ospiti! L’home bartending è ormai una moda consolidata. Diventare un vero professionista del settore richiede un corso barman serio e professionale ma, ogni tanto, è possibile cimentarsi anche a casa. Cocktail, dalla ricetta alla realizzazione Per chi vuole sperimentare e cimentarsi […]

09Apr 2019
cocktail salato

Cocktail salato, la nuova tendenza dell’estate! Sembra un’azzardo ma in realtà sarà uno dei cocktail più in voga. Si tratta di drink a base salina realizzati con alghe marine, salamoia, alga kombu e… cipolle marinate! Cocktail salato, il nuovo trend Sìete più modaioli della Ferragni? Non potete proprio rinunciare a distinguervi? Le scelte ripetitive e […]

04Apr 2019
cocktail alcolici ai minori e normativa

Cocktail alcolici: sono entrate in vigore le nuove norme sulla somministrazione di alcolici e sono stati introdotti precisi limiti di orario ed età. E’ bene conoscerle, per responsabilità innanzitutto. Ed anche perchè le sanzioni possono essere davvero pesanti. Se poi sono coinvolti minori di 16 anni si rrischia addirittura l’arresto. Cocktail alcolici e limiti di […]

01Apr 2019
nio cocktails

Nio Cocktails, i drink da gustare ovunque vuoi! Se c’è un dato di fatto nel mondo del beverage, è proprio che il consumo di cocktail è in costante crescita e sempre più apprezzato. Questa nuova consapevolezza nella cultura beverage ha permesso al mercato di ampliarsi con nuove forme e possibilità che ormai vanno oltre i […]

28Mar 2019
scegliere una scuola accreditata

Scuola barman accreditata: garanzia e qualità. Siamo convinti che la formazione sia fondamentale e alla base del successo professionale in ogni ambito lavorativo. Ecco perchè è necessario scegliere attentamente a chi affidare la propria formazione professionale, ma oggigiorno non è così semplice come poteva esserlo 20 anni fa, quando a Roma c’erano soltanto due o […]

25Mar 2019
cocktail 2019 i nuovi trend

Cocktail 2019, tutte le tendenze. Quali saranno i cocktail da scorpire, o riscoprire, nel 2019? Tra conferme ormai assodate e qualche sorpesa, ecco i cocktail più trendy del 2019. Il primo dato interessante che rigurdante le tendenze del bere misceltao è dato proprio dalla costante crescita del mercato negli ultimi anni. Sono sempre di più […]

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?

Scroll Up

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi