La birra Ceres acquisterà la Cedral Tassoni?

Cedrata Tassoni

La birra Ceres acquisterà le Cedrate Tassoni? Royal Unibrew, la multinazionale della birra Ceres, potrebbe infatti acquisire l’azienda bresciana di cedrate Tassoni. Ci riuscirà? Si perché, secondo indiscrezioni piuttosto credibili, sarebbe solamente una delle quattro pretendenti ad aver fatto un’offerta.

La birra Ceres in lizza per acquistare le Cedrate Tassoni

I potenziali acquirenti della Cedral Tassoni, l’azienda che produce la popolare Cedrata Tassoni, sembrano essere quattro: due italiani e due stranieri. Tra i pretendenti più accreditati spicca sicuramente la danese Royal Unibrew. Ad essere in lizza ci sono:

Cerchi Lavoro? Diventa un Bartender Professionista

Scuola Accreditata dalla Regione Lazio. Corsi Professionali Certificati. Attestato Riconosciuto. Inserimento nel Mondo del Lavoro al Termine del Corso.

  • Refresco: Multinazionale olandese che due anni fa rilevò Beltè dal gruppo San Pellegrino e che riuscì ad acquisire anche Spumador e Acqua Recoaro.
  • Royal Unibrew: Azienda leader nel mondo del beverage con sede in Danimarca. Tra i molti brand che detiene, ci sono i marchi di birra Ceres e Faxe. Nel 2017 ha rilevato Campari Lemonsoda, Oransoda, Pelmosoda e Mojito Soda
  • Lunelli: Azienda Italiana che possiede gli spumanti Ferrari e l’acqua minerale Surgiva
  • La Galvanina, Altro marchio italiano che detiene le acque del fondo Riverside

Cedral Tassoni in vendita

La storica Cedral Tassoni venne fondata nel lontano 1793 a Salò da Paolo Amadei. Fa parte della stessa famiglia da ben quattro generazioni e ora, la società valutata circa 20 milioni di euro, è stata messa in vendita. Sarà l’advisor Equita K Finance a seguire l’asta.

Forse non tutti sanno che la Cedral Tassoni nacque come spezieria. Fu Amedei ad acquistare la farmacia scegliendo in seguito di conferirle un carattere industriale separando la distilleria dalla farmacia. Nel 1921 subentrò al padre il figlio Carlo Amadei che ebbe il grosso pregio di ideare un nuovo prodotto: la Cedrata Tassoni. Il successo fu pressoché immediato! Nel 1966, proseguendo con una gestione a carattere famigliare, subentrò nella gestione Ornella Amadei, figlia di Carlo.

L’azienda puntò molto sulla propria immagine investendo parecchio in pubblicità. Forse toccò il suo punto più alto con i famosissimi caroselli di Mina che la fecero diventare un vero e proprio simbolo dell’italianità nel periodo del suo boom economico.

Un successo che proseguì per parecchi anni assicurando all’azienda ottimi profitti. Fu Michela Redini, a partire al 2009 a dare il via ad un vero e proprio programma di rinnovamento che portò l’azienda ad aprirsi al mercato estero e a immettere sul mercato diverse nuove referenze.

Essenzialmente l’azienda Tassoni decise di puntare su tre fronti:

  • Prodotti pensati per la miscelazione: con bibite, sciroppi analcolici e spiriti
  • Nuove referenze: Ossia nuovi prodotti pensati appositamente per andare incontro alle nuove esigenze dei consumatori, sempre più attenti alla qualità delle materie prime. Da segnalare la Tonica Superfine Tassoni con aroma naturale di cedro (arrivata nel 2014) e la linea Fiori e Frutti. Sempre per proseguire su questa linea, nel 2019 la linea Fiori e Frutti è diventata biologica e sono nate la Tonica con i Limoni del Garda e la Soda Water
  • Espansione all’estero

Negli ultimi anni Cedral Tassoni ha inoltre investito parecchio in automazione anche se, particolarità molto interessante, rimangono imprescindibili 26 dipendenti che, nel rispetto più assoluto dell’antica ricetta, si occupano di estrarre l’essenza aromatica dalla buccia dei cedri.

La cedrata Tassoni: una bibita iconica

La Cedrata Tassoni nasce nel 1956 ed ottenne un immediato successo riuscendo a diventare una bibita icona. Persino la bottiglia che la contiene è immediatamente riconoscibile: 180 ml di vetro bianco e rugoso, pensato appositamente per richiamare la buccia dell’agrume e trasmettere una sensazione di freschezza.

La bibita si caratterizza per un sapore fresco e dissetante; dolce ma, al contempo, leggermente acidulo. Il suo colore giallo brillante la rende immediatamente riconoscibile e richiama la buccia del cedro da cui viene ricavata.

Cerchi Lavoro? Diventa un Bartender Professionista

Scuola Accreditata dalla Regione Lazio. Corsi Professionali Certificati. Attestato Riconosciuto. Inserimento nel Mondo del Lavoro al Termine del Corso.

FacebookInstagramYouTube
Inviaci una mail
+39 06 66410497
WhatsApp +39 339 2123387
WhatsApp Chat
Orari di Ufficio: 09.00 - 13.30
Invia via WhatsApp

Contact Form