Il whiskey invecchiato nello spazio

Il whiskey invecchiato nello spazio

Il whiskey invecchiato nello spazio

La distilleria Ardbeg può vantare un insolito primato: ha creato il primo whiskey invecchiato nello spazio: infatti è stato invecchiato per tre anni sulla Stazione Spaziale Internazionale.

Diventa un Bartender Professionista e Lavori in Tutto il Mondo

Corso Professionale Certificato. Attestato Riconosciuto. Scuola Accreditata dalla Regione Lazio.

Si tratta di un progetto nato in collaborazione con la NASA per invecchiare come la gravità influenzi la “maturazione” dell’alcol. Il whiskey era stato lanciato nel 2011 con un cargo di rifornimento, all’interno di un contenitore appositamente studiato per la missione, che conteneva anche delle particelle di quercia (per simulare l’effetto della botte) ed è rimasta nella stazione per tre anni.

“E’ un piccolo passo per un uomo, ma un balzo per il whiskey”, scherza il direttore di Ardberg parafrasando la famosa frase di Armstrong, che più seriamente aggiunge che spera di “trovare qualcosa che rivoluzioni la produzione del whisky”.

E chiude con un po’ di orgoglio: “Adberg è nota per avere creato alcuni dei whisky più selezionati al mondo, per cui è logico che sia anche produttore del primo distillato nello spazio”. Anche se, sottolineano i più attenti ai dettagli, per il momento il whisky non è ancora stato distillato nello spazio, ma solo invecchiato. Ma certamente rimane comunque un whisky unico.

Diventa un Bartender Professionista e Lavori in Tutto il Mondo

Corso Professionale Certificato. Attestato Riconosciuto. Scuola Accreditata dalla Regione Lazio.

FacebookInstagramYouTube