Gin Tonic per bruciare più calorie

gin tonic

gin tonic
Bere Gin Tonic può aiutarti a bruciare calorie: alcuni studi lo dimostrano

E chi l’avrebbe mai detto! Sembra incredibile dal momento che stiamo parlando di Gin Tonic e quindi di una bevanda alcolica, ma secondo gli scienziati gli effetti del gin sono ottimi per il metabolismo, naturalmente, se usato con cautela, senza abusarne.
L’esperimento è stato effettuato sui topi. A metà di loro è stata data dell’acqua e all’altra metà il gin. A questo punto gli scienziati hanno testato il consumo di calorie da parte dei topi in un determinato periodo di tempo. I topi a cui è stato somministrato il gin hanno bruciato una quantità molto più elevata di calorie rispetto al gruppo che ha bevuto acqua il che evidenzia il fatto che i topi a cui è stato somministrato il gin hanno avuto un aumento del tasso metabolico in alcuni casi addirittura del 17%.
È un fenomeno che gli scienziati chiamano “effetto postbruciato”. Quando il fegato è intento a sintetizzare l’alcol il metabolismo aumenta.

Le proprietà curative dell’acqua tonica

Il Gin Tonic è il cocktail simbolo dell’Inghilterra perchè si ottiene dall’unione dei due suoi prodotti più rappresentativi: il gin e l’acqua tonica.
La nascita del Gin Tonic risale all’epoca coloniale, quando i soldati inglesi consumavano l’Indian Tonic Water per combattere l’arsura e le malattie tropicali come la malaria. Il chinino, l’ingrediente aromatizzante dell’acqua tonica, è infatti un principio attivo contro questa malattia.
Il Chinino viene estratto dalla corteccia dell’albero di china, pianta di origine Sud Americana e prende il nome dalla pianta da cui è estratto e cioè la Cinchona calisaya, o China calisaia. Il nome deriva, secondo una leggenda, da Ana de Osorio, contessa di Cinchon e moglie del viceré del Perù, che avrebbe scoperto su se stessa le virtù della corteccia di china, guarendo da febbri malariche e decidendo così di importarla nel 1639 in Europa.
I soldati inglesi per contrastare lo spiccato gusto amaro dell’acqua tonica, la unirono al gin, allora trasportato via nave in tutte le colonie.

Cerchi Lavoro? Diventa un Bartender Professionista

Scuola Accreditata dalla Regione Lazio. Corsi Professionali Certificati. Attestato Riconosciuto. Inserimento nel Mondo del Lavoro al Termine del Corso.

Ricetta e preparazione

La preparazione del Gin Tonic è piuttosto semplice: in un tumbler (bicchiere di forma cilindrica usato principalmente nella preparazione e nel servizio dei long drink) pieno di ghiaccio, versare circa 5 cl di gin e completare con acqua tonica. Mescolare delicatamente e decorare con una fetta o scorza di limone.
Ma quale tonica utilizzare per preparare un buon gin tonic?
Se vuoi approfondire le conoscenze sui migliori gin e sulle migliori acque toniche per fare il Gin Tonic e se vuoi avvicinarti al mondo dei cocktail e alla professione del barman e della barlady, FPU Barman Academy ente di formazione accreditato dalla Regione Lazio, propone un corso ad hoc: il corso da Barman e Barlady.

Diventa un Bartender Professionista e Lavori in Tutto il Mondo

Corso Professionale Certificato. Attestato Riconosciuto. Scuola Accreditata dalla Regione Lazio.

FacebookInstagramYouTube