Gin Fizz

Gin Fizz, il capostipite dei Fizz (praticamente dei sour allungati con la soda) fa la sua prima apparizione nella prima versione del libro di Jerry Thomas “The Bartender’s Guide or How to Mix Drinks”, scritto nel 1887 anche se era scritto con una sola zeta, ossia Gin Fiz, senza che ci fosse alcuna spiegazione in merito, elencando però ben sei versioni diverse di altrettanti Fiz.
Il Fizz a base di gin è stato da sempre il più conosciuto della famiglia e nonostante molti testi riportino che fosse a base di Old Tom Gin, in realtà veniva preparato con Holland Gin.

Ricetta

  • 1 ½ oz Gin
  • 1 oz Succo di limone fresco
  • ½ oz Sciroppo di zucchero di canna
  • Completare con Soda Water

Preparazione
Shakerare tutti gli ingredienti con ghiaccio eccetto la soda. Filtrare in un bicchiere “alto” pieno di nuovo ghiaccio e completare con la soda.
Guarnire con fettina di limone o twist di limone.

Storia
Il Gin Fizz nacque nei locali dove si suonava il Charlestone il ballo sfrenato sfrenato inventato dagli scaricatori di porto di colore, agli inizi degli anni 20.
La spigolosità del gin, figlio del Proibizionismo, veniva stemperata dalla zucchero, dal succo di limone e dalla soda. Il cocktail fresco ed energizzante era la bevanda preferita da ballerini stanchi e sfiniti dal ballo.

Curiosità
Sicuramente avrete notato la somiglianza con il John Collins; sono infatti 2 cocktail molto simili, sostanzialmente uguali, cambia “soltanto” la tecnica di costruzione: il Gin Fizz si agita nello shaker mentre il John Collins si prepara direttamente nel bicchiere.
A sua volta il John Collins è molto simile al Tom Collins: in questo caso la differenza sta nel gin utilizzato poichè nel Tom Collins è previsto l’uso del più dolce Old Tom Gin. Se non trovate l’Old Tom gin, potete ovviare al problema dolcificando con sciroppo di zucchero il gin che avete a vostra disposizione.

Altra variante molto famosa è il Ramos Gin Fizz la cui ricetta prevede molti ingredienti: di base è un gin fizz a cui va aggiunto succo di lime, panna, estratto di vaniglia e acqua di fiori di arancio. Un cocktail fresco e vellutato, molto amato da Jim Morrison l’iconico cantante dei Doors che lo consumava abitualmente come cura per i postumi della sbornia.

Se vuoi approfondire le conoscenze sul mondo dei cocktail e sulla professione del barman e della barlady, FPU Barman Academy ente di formazione accreditato dalla Regione Lazio, propone un corso ad hoc: il corso da Barman e Barlady.

ULTIME DAL BLOG

03Apr 2020
Martini Dolce e Gabbana bar bistrot

Nel cuore di Milano si trova un piccolo gioiello di eleganza: il Bar Martini di Dolce e Gabbana. La location ideale per un di incontro in un sofisticato salotto milanese. Magari proprio dopo un pomeriggio di shopping nella vicina Boutique in corso Venezia. Quando si entra si viene accolti da un’atmosfera unica fatta di luci studiate per […]

31Mar 2020
caffeina nel caffè

Caffeina: quale tipo di caffè ne contiene di più? C’è chi beve il caffè ne ama il gusto e l’aroma e, se non sta attento, tende ad esagerare con l’assunzione di caffeina. Poi c’è chi lo beve appositamente per star sveglio ed ha quindi proprio necessità di un surplus di caffeina. In ogni caso è […]

24Mar 2020
coca cola

Coca Cola sostiene Croce Rossa Italiana e chi è in prima linea nel gestire l’emergenza sanitaria in Italia. Anche il gruppo Coca-Cola scende in campo per aiutare tutti coloro che sono impegnati nella gestione dell’emergenza sanitaria legata al Coronavirus. Il colosso mondiale del beverage ha donato 1,3 milioni di euro a Croce Rossa Italiana. Il denaro verrà utilizzato per […]

20Mar 2020
quarantini, il cocktail da bere in quarantena

Quarantini mania, il cocktail da bere in quarantena è servito! La quarantena per l’emergenza Coronavirus sta cambiando anche il nostro modo di bere. Le restrizioni anti Covid 19 ci sono e, inutile dirlo, pesano un po’. Ma basta non darsi per vinti e attivare l’ingenio in modo da trovare soluzioni alternative. New York ed il […]

17Mar 2020
Coronavirus aperitivo

Coronavirus, le applicazioni per aperitivi e cene virtuali. si perché in tempi di Covid 19, dobbiamo tutti essere disciplinati ma questo non vuol dire che non si debba festeggiare. Tutt’altro! Bisogna tenere il morale alto e mai come ora è importante restare vicini anche quando si è a distanza. Così, da Houseparty a Meeting Zoom […]

12Mar 2020
Fonderie milanesi aperitivo sui Navigli

Fonderie Milanesi, per un aperitivo insolito a Milano. Sono tanti i locali che cercano di emergere nella città meneghina grazie alla loro particolarità. Distinguersi per rimarcare la propria identità e puntare su un’idea che da vita al locale. Tra i locali più insoliti di Milano, la capitale del glamour, del design e della vita notturna, troviamo […]

06Mar 2020
acqua in lattina San Benedetto

Acqua plastic free grazie alle lattine San Benedetto che consentono di portare l’acqua sempre con sé, senza però eccedere nell’uso della plastica. Siamo fatti per più di metà di acqua ed è dunque molto importante, sia per la salute che per la bellezza della nostra pelle, imparare a bere nel modo corretto e nella giusta […]

03Mar 2020
Bacardi contro Havana Club

Bacardi contro Havana Club: la disputa sul marchio divenuto leggenda. C’era una volta una storia che iniziò con il lieto fine: un brindisi per suggellare un bel momento e fece sperare nel ‘vissero tutti felici e contenti’, magari perché un po’ brilli. Tutto ebbe inizio nel 1993, quando Fidel Castro in persona fece un brindisi […]

28Feb 2020

La tanto attesa sesta lista dei cocktail Iba è finalmente pronta! L’International bartenders association ha deciso infatti di aggiornare il suo elenco con tutte le ricette dei cocktail. Un upgrade doveroso, visto i continui cambiamenti in fatto di tendenze nel mondo del bere miscelato. Corsi e ricorsi che hanno anche la funzione di mantenere vivo l’interesse […]

Inviaci una mail
+39 06 66410497
WhatsApp +39 339 2123387
WhatsApp Chat
Orari di Ufficio: 09.00 - 13.30
Invia via WhatsApp

Contact Form