gik il vino blu

Il Gik, il vino blu che viene dalla Spagna, è anche conosciuto come il nettare degli Dei ed è una bevanda che sta riscuotendo un certo successo tra gli amanti delle novità enogastronomiche. Pantone ha decretato il blu il colore dell’anno 2020, il blu è anche uno dei colori più d’effetto ma anche più difficili da portare a tavola… Ma come è possibile ottenere un vino color blu cielo?

Solitamente si lavora su uve selezionate e  vitigni per riuscire ad ottenere la perfetta combo in grado di creare un vino di ottima qualità. Ma per ottenere il colore che contraddistingue questo prodotto vinicolo ci si è spinti un po’ oltre.  Alcuni giovani imprenditori di Bilbao si sono infatti lanciati in questa avventura, ideando la start up che ha dato vita a questo vino rivoluzionario, denominato Gik.

L’azienda vinicola spagnola ha dichiarato:

Per ideare questo prodotto sono stati necessari due anni di ricerca in stretta collaborazione con diversi istituti tecnologici legati al settore dell’alimentazione”, spiega l’azienda.

Dove viene prodotto il vino blu

Il vino blu viene prodotto utilizzando un mix di uve bianche e rosse provenienti dai vigneti di Rijoca, Navarra e Saragoza: alle uve vengono poi aggiunti coloranti naturali. Per quanto riguarda la gradazione alcolica di questo vino, è relativamente bassa; tra le uve che vengono impiegate per la sua produzione vi sono le uve syrah, airén e garnacha.

Come si produce il Gik

Di base, Gik è un semplice vino da tavola ottenuto con un mix non meglio specificato di uve bianche e rosse; nessuna macerazione delle vinacce, nessun invecchiamento in botte. Durante le fasi di produzione del Gik, a seguito della fermentazione delle uve, vengono aggiunti dei pigmenti che vengono ricavati dagli acini delle uve rosse, definite antocianine. Le antocianine sono contenute nella buccia dell’uva e hanno un colore che può variare dal rosso al blu, e soprattutto l’indaco, che conferisce l’originale sfumatura di azzurro intenso alla bevanda.

Viene inoltre aggiunto un colorante naturale che aiuta a conferire a questo vino la tipica colorazione blu.

I giovani produttori dell’azienda iberica sostengono che per l’ideazione di questo prodotto sono stati necessari ben due anni di ricerca, nei quali i produttori hanno collaborato con alcuni istituti tecnologici dell’industria alimentare. E, a tutti quelli che hanno chiesto altri colori, è stato spiegato il perché del blu:

“Altri colori? No, al momento ci stiamo focalizzando sul blu. Un colore che significa tecnologia, fluidità e anche un pizzico di poesia. Bere Gik non è soltanto bere un vino blu: è sorseggiare innovazione, creatività, infrangere le regole e reinventare le tradizioni”.

Per chi è curioso e vorrebbe assaggiare il Gink, forniamo alcune informazioni a carattere generale con cui è descritto:

“un sapore leggermente acido, con un’improvvisa esplosione felice, fruttato e dolce, facile da bere. Vino spagnolo, 11,5º graduazione; è composto da 99% di vino, 1% di mosto, dolcificanti non calorici e colori naturali. Per tutti coloro che cercano qualcosa di diverso, originale e innovativo. È un dono originale per gli amanti delle nuove esperienze gastronomiche. Ideale per sorprendere alle feste.”

Gik: recensioni vino blu

Dato significativo è che questo vino, appena iniziata la distribuzione sul mercato spagnolo, è stato immediatamente multato e non riconosciuto come vino. Anche l’Unione Europea non ha riconosciuto l’appartenenza del Gik alla categoria dei vini, proprio per il suo colore così differente e particolare.

E’ stata chiesta una recensione a chi lo ha assaggiato ed ha risposto dicendo che:

«Se chiudi gli occhi e non sai che stai assaggiando un vino, diresti che è un cocktail alcolico. Inoltre contiene moltissimi solfiti. Quello che posso dire è che a Ibiza, dove la gente ama le cose strane e fuori dagli schemi, questo vino non ha preso piede, e se non funziona a Ibiza…».

E’ solo una voce, ovviamente, a voi poi la possibilità di farvi una vostra opinione.

ULTIME DAL BLOG

03Apr 2020
Martini Dolce e Gabbana bar bistrot

Nel cuore di Milano si trova un piccolo gioiello di eleganza: il Bar Martini di Dolce e Gabbana. La location ideale per un di incontro in un sofisticato salotto milanese. Magari proprio dopo un pomeriggio di shopping nella vicina Boutique in corso Venezia. Quando si entra si viene accolti da un’atmosfera unica fatta di luci studiate per […]

31Mar 2020
caffeina nel caffè

Caffeina: quale tipo di caffè ne contiene di più? C’è chi beve il caffè ne ama il gusto e l’aroma e, se non sta attento, tende ad esagerare con l’assunzione di caffeina. Poi c’è chi lo beve appositamente per star sveglio ed ha quindi proprio necessità di un surplus di caffeina. In ogni caso è […]

24Mar 2020
coca cola

Coca Cola sostiene Croce Rossa Italiana e chi è in prima linea nel gestire l’emergenza sanitaria in Italia. Anche il gruppo Coca-Cola scende in campo per aiutare tutti coloro che sono impegnati nella gestione dell’emergenza sanitaria legata al Coronavirus. Il colosso mondiale del beverage ha donato 1,3 milioni di euro a Croce Rossa Italiana. Il denaro verrà utilizzato per […]

20Mar 2020
quarantini, il cocktail da bere in quarantena

Quarantini mania, il cocktail da bere in quarantena è servito! La quarantena per l’emergenza Coronavirus sta cambiando anche il nostro modo di bere. Le restrizioni anti Covid 19 ci sono e, inutile dirlo, pesano un po’. Ma basta non darsi per vinti e attivare l’ingenio in modo da trovare soluzioni alternative. New York ed il […]

17Mar 2020
Coronavirus aperitivo

Coronavirus, le applicazioni per aperitivi e cene virtuali. si perché in tempi di Covid 19, dobbiamo tutti essere disciplinati ma questo non vuol dire che non si debba festeggiare. Tutt’altro! Bisogna tenere il morale alto e mai come ora è importante restare vicini anche quando si è a distanza. Così, da Houseparty a Meeting Zoom […]

12Mar 2020
Fonderie milanesi aperitivo sui Navigli

Fonderie Milanesi, per un aperitivo insolito a Milano. Sono tanti i locali che cercano di emergere nella città meneghina grazie alla loro particolarità. Distinguersi per rimarcare la propria identità e puntare su un’idea che da vita al locale. Tra i locali più insoliti di Milano, la capitale del glamour, del design e della vita notturna, troviamo […]

06Mar 2020
acqua in lattina San Benedetto

Acqua plastic free grazie alle lattine San Benedetto che consentono di portare l’acqua sempre con sé, senza però eccedere nell’uso della plastica. Siamo fatti per più di metà di acqua ed è dunque molto importante, sia per la salute che per la bellezza della nostra pelle, imparare a bere nel modo corretto e nella giusta […]

03Mar 2020
Bacardi contro Havana Club

Bacardi contro Havana Club: la disputa sul marchio divenuto leggenda. C’era una volta una storia che iniziò con il lieto fine: un brindisi per suggellare un bel momento e fece sperare nel ‘vissero tutti felici e contenti’, magari perché un po’ brilli. Tutto ebbe inizio nel 1993, quando Fidel Castro in persona fece un brindisi […]

28Feb 2020

La tanto attesa sesta lista dei cocktail Iba è finalmente pronta! L’International bartenders association ha deciso infatti di aggiornare il suo elenco con tutte le ricette dei cocktail. Un upgrade doveroso, visto i continui cambiamenti in fatto di tendenze nel mondo del bere miscelato. Corsi e ricorsi che hanno anche la funzione di mantenere vivo l’interesse […]

Inviaci una mail
+39 06 66410497
WhatsApp +39 339 2123387
WhatsApp Chat
Orari di Ufficio: 09.00 - 13.30
Invia via WhatsApp

Contact Form