Galateo al bar, ecco la coffeetiquette

galateo al bar

galateo al bar

Galateo al bar, ai giorni nostri sembra una cosa quasi anacronistica ma quante volte vi è capitato di dover nascondere un sorriso davanti ad un comportamento strano?  Honoré De Balzac diceva:  “Ricchi si diventa; eleganti si nasce.”

Senza contare poi che per molti è una cosa serissima! Al punto da creare un neologismo apposito: coffeetiquette.

Gente che parla al cellulare (ormai onnipresente) h24 e rende tutto il bar partecipe del proprio litigio con la moglie o dei problemi intestinali del cane. Per non parlare di quando arriva il povero cameriere, super oberato di lavoro, e ancora non si degnano di staccarsi un attimo per fare l’ordinazione! Ma ci sono anche quelli che non solo ascoltano le conversazioni degli altri clienti ai tavoli a fianco ma si inseriscono tranquillamente per dire la loro!

Poi ci sono invece quelli che eccedono nel volersi dimostrare eleganti e finiscono per sembrare un filo… Diciamo eccessivi!

Ma quali sono le piccole regole di eleganza da tenere al bar quando si ordina un semplice caffè?

Galateo al bar: gli errori da evitare quando si ordina un caffè

Dal cameriere si pretende un sorriso? Sarebbe buona norma contraccambiare e rivolgersi a lui con gentilezza.

Arriva il caffè e… No, non va degustato come fosse un bicchiere di vino rosso. Non serve a nulla far roteare la tazzina come foste esperti sommelier. Magari finendo per versare parte del caffè.

In molti bar, assieme al caffè, viene portato agli ospiti un bicchiere d’acqua. L’acqua andrebbe bevuta prima di bere il caffè. Il suo socopo è infatti quello di pulire la bocca e apprezzare al meglio l’espresso; non di togliervi il sapore del caffè appena bevuto.

Evitato questo momento imbarazzante vi attende un altro ostacolo. Lo sapevi che il caffè non andrebbe mai mescolato facendo roteare il cucchiaino nella tazzina? La regola vuole che venga mescolato muovendo il cucchiaino dal basso verso l’alto.

Puoi finalmente bere il tuo tanto desiderato caffè! Ma tieni presente che il mignolo sollevato come fossi una damina dell’800 non è proprio considerato elegante ma solo sopra le righe. La tazzina va presa impugnando il manico con pollice e indice, in modo naturale e pratico. E’ un piccolo dettaglio estetico ma fa sicuramente la differenza!

La postura è invece importante: ok, è presto e tu hai ancora sonno, ma se prendi il caffè al bar evita di sdraiarti sul bancone per riuscire a dormire ancora i famosi 5 minuti.

Importante bere il più silenziosamente possibile, evitando di risucchiare il caffè e, ultimissima cosa il cucchiaino, dopo averlo utilizzato, va riposto sul piattino e non sul tavolo a gocciolare caffè ovunque.

Troppe regole per un semplice caffè? Ricordate sempre che il caffè è un piacere. Anche per gli occhi oltre che per il palato!

 

FacebookInstagramYouTube