Espresso Italiano Champion, la finale

Espresso Italiano Champion 2017

Espresso Italiano Champion è ormai alle porte. Manca poco alla V° finale internazionale e la tensione avvertita tra chi lavora nell’ambite è davvero palpabile. In cosa consiste esattamente la competizione? Si tratta di una gara a cui parteciperanno i migliori baristi di ogni paese contendendosi la vittoria a suon di caffè e cappuccini. Organizzata dall’Istituto Nazionale Espresso Italiano (Inei), ha preso sempre più piede tra gli addetti al settore. Non solo per il prestigio, ma anche per la spettacolarità della modalità con cui si svolge la competizione stessa.

E’ infatti una vera e propria corsa contro il tempo! Ogni partecipante avrà a disposizione solo 11 minuti per regolare la macinatura e preparare 4 caffè e 4 cappuccini. Precisione, ricerca del gusto e presentazione impeccabile saranno essenziali. Lo  scopo è quello  di promuovere la professionalità e i prodotti della nostra nazione.
I partecipanti dovranno infatti inserire, oltre al caffè espresso, un ingrediente dell’enogastronomia italiana. Tra le specialità proposte ci sono i cappuccini, i caffè espresso e i drink freddi a base di caffè. Una volta terminata la preparazione, caffè e cappuccini verranno valutati dai giudici sensoriali dell’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè (Iiac).

Espresso Italiano Champion 2017

Un successo che sta crescendo in modo esponenziale! Quest’anno sono state ben 40 le gare che si sono svolte nei diversi paesi partecipanti.  Un totale di ben 400 baristi iscritti provenienti da Italia, Corea, Giappone, Cina, Taiwan, Tailandia, Germania e Bulgaria. Solo i migliori 15 i baristi hanno però avuto accesso alla semifinale che ha poi fatto un’ulteriore, impietosa, scrematura. Un percorso tanto emozionante quanto spietato che ha portato a selezionare i 4 baristi che avranno l’onore di partecipare alla finale in HOSTMilano 2017. Sabato 21 ottobre si svolgeranno le semifinali con i migliori tre delle selezioni di area delle varie regioni, il 50% dei baristi con il punteggio più alto passeranno alla finale di domenica 22 ottobre per la sfida finale.

Le selezioni AltoGusto, azienda di distribuzione del caffè, hanno fatto emergere il talento del barista Francesco Masala permettendogli di partecipare alle semifinali di Milano prima e qualificarsi poi  per le finali che si svolgeranno a Host Milano, il Salone Internazionale dell’Ospitalità Professionale.

Francesco-Masala-Finalista-Italiano-Espresso-Champion

Il barman bosano, rappresenterà così l’Italia il 21 e 22 ottobre alle finali internazionali dell’Espresso Italiano Champion 2017. Francesco Masala cercherà di dimostrare le sue doti acquisite in anni di formazione prima e lavoro poi. A dimostrazione che non ci si improvvisa barista, ma che serve una profonda conoscenza delle materie prime, delle tecniche di esecuzione e una costante formazione. Senza poi dimenticare tutta la passione per questo lavoro faticoso ma sicuramente gratificante.

Calendario Espresso Italiano Champion 2017

Sabato 21 ottobre:

  • Ore 11.00 Semifinale Internazionale Espresso Italiano Champion 2017
    Stand La Genovese (Pad. 14 H22)
  • Ore 14.00 Semifinale Internazionale Espresso Italiano Champion 2017
    Stand Dersut Caffè (Pad. 14 L39)
  • Ore 14.00 Semifinale Internazionale Espresso Italiano Champion 2017
    Stand Essse Caffè (Pad. 18 B50 C57)
  • Ore 14.30 Semifinale Internazionale Espresso Italiano Champion 2017
    Stand Mokador (Pad. 18 D50 E51)

Domenica 22 ottobre

  • Ore 15.00 Finale Internazionale Espresso Italiano Champion 2017
    Stand Wega Macchine per Caffè (Pad. 24 stand D52 D60)

Mappa espositori Host Milano

Se hai intenzione di visitare l’Host di Milano ti può esserti utile la mappa con i padiglioni espositivi:

Mappa espositori HOST Milano

Se anche tu sogni, un giorno, di rappresentare l’Italia ad una competizione internazionale non aspettare! Il tuo sogno inizia già da ora, con una buona formazione di base che ti aprirà le porte ad un futuro ricco di opportunità. La FPU Barman Accademy ti offre un Corso Caffetteria in grado di darti tutte quelle nozioni teoriche e competenze tecniche necessarie a diventare un vero professionista.

ULTIME DAL BLOG

10Ago 2019
Sangria

La sangria è la bevanda spagnola per antonomasia, il cui nome deriva dal termine spagnolo “sangre” (“sangue”), dovuto al colore rosso rubino anche se esiste una Sangria meno “sanguigna”, chiamata Sangria Blanca a base di spumante o vino bianco molto diffusa in Catalogna. Una bevanda tipicamente estiva, rinfrescante a base di vino, spezie e frutta […]

09Ago 2019
Atomik

Atomik la vodka prodotta nella zona di esclusione di Chernobyl, il primo prodotto di consumo proveniente dall’area abbandonata attorno alla centrale nucleare danneggiata. “La nostra idea era di usare la segale per creare uno spirito”, dice il professor Jim Smith a capo di un team di ricercatori dell’Università inglese di Portsmouth, nel Regno Unito, che […]

07Ago 2019
Robot Barman

Robot Barman: fantascienza o realtà? I Robot sostituiranno i tradizionali baristi, barman e barlady in carne ossa dietro al bancone? Chi lo sa, ma sicuramente un po’ di inquietudine per il futuro la mettono. Nel 2016 i Robot Barman avevano fatto la loro apparizione a bordo delle navi della flotta Royal Caribbean International. B1-0 e […]

19Lug 2019
sex on the beach

Ricetta 4 cl | 1 1/4 oz vodka 2 cl | 3/4 oz Peach Schnapps o Peach Tree (liquore alla pesca) 6 cl | 2 oz succo d’arancia Top succo di cranberry Preparazione Versare la vodka, il Peach Schnapps o Peach Tree e il succo di arancia nello shaker. Aggiungere ghiaccio e shakerare per 8/10 […]

16Lug 2019
throwing

Il throwing è una tecnica di miscelazione che negli ultimi anni ha trovato larghi consensi tra i bartender di tutto il mondo, ma che ha origini molto antiche. Le popolazioni asiatiche la utilizzavano e la utilizzano ancora oggi per raffreddare il tè caldo. Anche in Spagna, questa tecnica era conosciuta ed utilizzata nel rituale del […]

12Lug 2019
boulevardier

Ricetta 1/3 | 3 cl | 1 oz bourbon whiskey 1/3 | 3 cl | 1 oz bitter Campari 1/3 | 3 cl | 1 oz vermouth rosso Guarnizione: scorza di aarancia Preparazione Versare tutti gli ingredienti nel mixing glass, precedentemente raffreddato. Aggiungere ghiaccio e mescolare per circa 10 secondi. Filtrare il contenuto del mixing […]

09Lug 2019
Varianti intriganti dello Spritz

Varianti intriganti dello Spritz Lo Spritz è senza dubbio il cocktail aperitivo italiano per antonomasia, facile da preparare e facile da bere. Si versano all’interno del calice da vino pieno di ghiaccio , Aperol o Campari , prosecco, una spruzzata di acqua gassata e il gioco è fatto!  Il nome Spritz, di origine austriaca, deriva infatti dal verbo “spritzen” che […]

05Lug 2019
Jim Beam

Jim Beam: in fiamme 45.000 barili di bourbon! Negli Stati Uniti e più precisamente a Versailles, nel Kentucky, un incendio ha distrutto un enorme magazzino di Jim Beam, mandando in fiamme 45.000 barili di bourbon. L’incendio è scoppiato intorno alle 23:30 locali di martedì 2 luglio. Chi o cosa possa aver provocato l’incendio è ancora […]

02Lug 2019
Sazerac

SAZERAC Ricetta 1 ¾ oz | 5 cl | Cognac ¾ oz | 2 cl | Assenzio 1 | Zolletta di zucchero 1 dashes | Peychaud’s Bitters Preparazione Riempire un tumbler basso di ghiaccio. In un mixing glass mettere la zolletta di zucchero bagnata di Peychaud’s Bitters, il Cognac e sciogliere tutto con il pestello. […]

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?

Scroll Up

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi