Espresso Italiano Champion, la finale

Espresso Italiano Champion 2017

Espresso Italiano Champion è ormai alle porte. Manca poco alla V° finale internazionale e la tensione avvertita tra chi lavora nell’ambite è davvero palpabile. In cosa consiste esattamente la competizione? Si tratta di una gara a cui parteciperanno i migliori baristi di ogni paese contendendosi la vittoria a suon di caffè e cappuccini. Organizzata dall’Istituto Nazionale Espresso Italiano (Inei), ha preso sempre più piede tra gli addetti al settore. Non solo per il prestigio, ma anche per la spettacolarità della modalità con cui si svolge la competizione stessa.

E’ infatti una vera e propria corsa contro il tempo! Ogni partecipante avrà a disposizione solo 11 minuti per regolare la macinatura e preparare 4 caffè e 4 cappuccini. Precisione, ricerca del gusto e presentazione impeccabile saranno essenziali. Lo  scopo è quello  di promuovere la professionalità e i prodotti della nostra nazione.
I partecipanti dovranno infatti inserire, oltre al caffè espresso, un ingrediente dell’enogastronomia italiana. Tra le specialità proposte ci sono i cappuccini, i caffè espresso e i drink freddi a base di caffè. Una volta terminata la preparazione, caffè e cappuccini verranno valutati dai giudici sensoriali dell’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè (Iiac).

Espresso Italiano Champion 2017

Un successo che sta crescendo in modo esponenziale! Quest’anno sono state ben 40 le gare che si sono svolte nei diversi paesi partecipanti.  Un totale di ben 400 baristi iscritti provenienti da Italia, Corea, Giappone, Cina, Taiwan, Tailandia, Germania e Bulgaria. Solo i migliori 15 i baristi hanno però avuto accesso alla semifinale che ha poi fatto un’ulteriore, impietosa, scrematura. Un percorso tanto emozionante quanto spietato che ha portato a selezionare i 4 baristi che avranno l’onore di partecipare alla finale in HOSTMilano 2017. Sabato 21 ottobre si svolgeranno le semifinali con i migliori tre delle selezioni di area delle varie regioni, il 50% dei baristi con il punteggio più alto passeranno alla finale di domenica 22 ottobre per la sfida finale.

Le selezioni AltoGusto, azienda di distribuzione del caffè, hanno fatto emergere il talento del barista Francesco Masala permettendogli di partecipare alle semifinali di Milano prima e qualificarsi poi  per le finali che si svolgeranno a Host Milano, il Salone Internazionale dell’Ospitalità Professionale.

Francesco-Masala-Finalista-Italiano-Espresso-Champion

Il barman bosano, rappresenterà così l’Italia il 21 e 22 ottobre alle finali internazionali dell’Espresso Italiano Champion 2017. Francesco Masala cercherà di dimostrare le sue doti acquisite in anni di formazione prima e lavoro poi. A dimostrazione che non ci si improvvisa barista, ma che serve una profonda conoscenza delle materie prime, delle tecniche di esecuzione e una costante formazione. Senza poi dimenticare tutta la passione per questo lavoro faticoso ma sicuramente gratificante.

Calendario Espresso Italiano Champion 2017

Sabato 21 ottobre:

  • Ore 11.00 Semifinale Internazionale Espresso Italiano Champion 2017
    Stand La Genovese (Pad. 14 H22)
  • Ore 14.00 Semifinale Internazionale Espresso Italiano Champion 2017
    Stand Dersut Caffè (Pad. 14 L39)
  • Ore 14.00 Semifinale Internazionale Espresso Italiano Champion 2017
    Stand Essse Caffè (Pad. 18 B50 C57)
  • Ore 14.30 Semifinale Internazionale Espresso Italiano Champion 2017
    Stand Mokador (Pad. 18 D50 E51)

Domenica 22 ottobre

  • Ore 15.00 Finale Internazionale Espresso Italiano Champion 2017
    Stand Wega Macchine per Caffè (Pad. 24 stand D52 D60)

Mappa espositori Host Milano

Se hai intenzione di visitare l’Host di Milano ti può esserti utile la mappa con i padiglioni espositivi:

Mappa espositori HOST Milano

Se anche tu sogni, un giorno, di rappresentare l’Italia ad una competizione internazionale non aspettare! Il tuo sogno inizia già da ora, con una buona formazione di base che ti aprirà le porte ad un futuro ricco di opportunità. La FPU Barman Accademy ti offre un Corso Caffetteria in grado di darti tutte quelle nozioni teoriche e competenze tecniche necessarie a diventare un vero professionista.

ULTIME DAL BLOG

17Giu 2019
Quinta da Pacheca

Vacanze alternative? Ecco la soluzione che fa per voi! Non avete ancora prenotato per le vacanze estive e siete alla ricerca di qualcosa alternativo? Dormire in una grande botte di vino, circondato da un vigneto potrebbe essere la soluzione che fa per voi. Tra le rinomate colline del prosecco, a Vittorio Veneto, a pochi chilometri […]

15Giu 2019
midori

Midori…o si odia o si ama! Nell’era della mixology, per un bartender avere una bottiglia di Midori nella bottigliera alle proprie spalle o nello speed rack, non è sicuramente motivo di vanto. Un segno indelebile degli anni ’80 e ’90 quando i cocktail avevano e colori sgargianti! Gli stessi anni in cui Tom Cruise interpretava, […]

12Giu 2019
pub per nudisti

Pub per nudisti? Bere una birra completamente nudi e vivere un’esperienza fuori dal comune? A Londra è possibile. Il The Coach and Horses uno dei più antichi pub di Londra ha ottenuto la licenza per il nudismo ed ora entrando nel locale, si potranno togliere tutti i vestiti, senza limitarsi solo al cappotto… Lo stravagante proprietario […]

10Giu 2019
bio-bottle

Bio Bottle Sant’Anna è la prima bottiglia al mondo prodotta con PLA, un particolare polimero che si ricava dalla fermentazione degli zuccheri contenuti nelle piante, biodegradabile al 100%, che in soli 80 giorni torna semplicemente a far parte della natura, come certifica la conformità alla norma EN13432. Inoltre questa innovativa bioplastica ottenuta da materie prime […]

06Giu 2019
anni 90

Anni 90: i cocktail che hanno segnato un’epoca. Oggigiorno, viviamo in un particolare momento storico segnato dall’avvento della mixology, dove molto spesso il cliente ne sa più del bartender e giustamente si lamenta se non c’è la giusta dose di ogni ingrediente nel cocktail. Facciamo i “fighi” chiedendo un Moscow Mule con lo zenzero fresco, […]

03Giu 2019
mipig cafè

Mipig Cafè: a Tokyo, il tè e il caffè si sorseggia coccolando piccoli maialini. Una volta c’erano i neko cafè, ovvero i locali all’interno dei quali i gatti potevano scorrazzare liberamente e prendersi le coccole dei clienti. Questa moda, divenuta famosa anche in Europa, era stata lanciata in Giappone che attualmente pullula di bar in […]

01Giu 2019

Canù è la prima cannuccia di pasta biologica, senza glutine, fatta di mais e riso, biodegradabile e soprattutto commestibile. Dal 2021, finalmente, la plastica monouso non esisterà più e molte aziende stanno lavorando per trovare soluzioni alternative. A concepire una soluzione alternativa per le cannucce ci ha pensato la Cooperativa Campo, azienda di Fossombrone nelle Marche nata nel […]

28Mag 2019
Sea-Breeze

Sea Breeze, un cocktail estivo, un long drink leggero a base di vodka, succo di cranberry e pompelmo fresco, facile da preparare e da bere. Ricetta 4 cl | 1 ¼ oz vodka 9 cl | 3 oz succo di cranberry 3 cl | 1 oz succo di pompelmo Preparazione Versare gli ingredienti in un […]

24Mag 2019
Jägermeister Slayer

Jägermeister Slayer la limited edition per celebrare l’ultimo tour della band statunitense. Jägermeister lancia una bottiglia in edizione limitata in onore degli Slayer per il loro ultimo tour e della loro prossima esibizione al Download Festival UK, il 16 giugno. Il liquore amaro tedesco, nasce dall’infusione di 56 varietà di pregiate erbe, radici, frutti e […]

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?

Scroll Up

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi