donne sportive al bar

Le donne sportive sanno essere consumatrici consapevoli anche al bar. La tendenza a seguire sana alimentazione e programmi fitness è sempre più alta. Che si tratti di andare in palestra, dedicarsi a corsa, nuoto od home fitness, la pratica sportiva non si limita alla sola ora di allenamento ma va ad influenzare anche l’alimentazione.

La crescente passione per la pratica sportiva porta anche a scegliere prodotti sani, spesso biologici o vegani, legati al benessere. Anche al bar!

La ricerca FanLInks di Nielsen Sports ha messo in relazione la passione sportiva delle donne con i consumi. Il risultato emerso è davvero interessante. A primo acchito si può notare il trend in costante crescita. Da 4 anni, soprattutto nella fascia over 30, sono sempre di più le donne che praticano sport e che amano seguirlo anche in TV.

Gli sport preferiti da guardare sono il pattinaggio artistico, l’equitazione e il nuoto. Se invece puntiamo il focus sullo sport praticato, possiamo notare come a fare attività sportiva almeno una volta la settimana sono ben 1,3 milioni di donne con il fitness, 1,3 milioni con lo jogging e 700 mila col nuoto.

Donne sportive e acquisti

Ma, in termini di consumi, cosa può indicarci questa ricerca? E’ molto interessante notare come chi pratica sport è particolarmente attento anche all’alimentazione. Non è un caso che le donne sportive sono più predisposte a spendere in questo settore (+8%) e nei prodotti per la cura della persona (+22%).

Donne sportive al bar

Nella pratica dei fatti, come coccolare la clientela sportiva? Ci sono alimenti che sono riusciti a diventare trendy e che finiscono sempre più spesso per essere postati sui social network prima ancora di essere mangiati. Una bella pubblicità gratuita! Se sei alla ricerca delle colazioni virali più postate sui social, leggi il nostro articolo Colazioni virali.

Colazione sana al bar

Le bevande energetiche, ricche di vitamine e sali minerali, sono sempre apprezzate. Estratti, spremute e centrifugati di frutta sono sempre richiesti. Molto di moda anche le bevande alternative al latte come soia, avena, riso o mandorla. E al posto del calorico cornetto?  L’accoppiata cereali e yogurt (meglio se greco ed a basso contenuto di grassi), pane e marmellata, pancake, macedonie di frutta… Le alternative sono molte.

Pranzo dietetico al bar

Un pasto consumato prima di un allenamento richiede la capacità di fornire energia ma, al tempo stesso, essere leggero e digeribile. Piatti di pasta integrale al pomodoro, riso nero e verdure, carne bianca o pesce accompagnati da verdure con poco olio saranno sempre graditi.

Cena al bar prima della palestra

Spesso si esce dall’ufficio in ritardo e nemmeno si torna a casa prima di passare in palestra. Allenarsi a corto di energie può essere eccessivamente stancante. Meglio quindi fare una sosta al bar e mangiare qualcosa di leggero. Un tramezzino con della bresaola, verdura e centrifugati permettono di tenere sotto controllo la fame. E dopo la palestra? E’ buona norma associare l’assunzione di carboidrati e proteine per riparare i muscoli. La frutta permette di ripristinare le scorte di glicogeno. Spremute e centrifugati permettono di fare il pieno di liquidi e vitamine.

L’Institute for Scientific Information on Coffee – Isic, ha di recente effettuato una ricerca sugli effetti  dell’assunzione di caffè per gli sportivi. Ciò che èè davvero interessante. E’ stato infatti dimostrato che il consumo di caffè da tono e permette di percepire meno lo sforzo fisico.  Assumere caffè poco prima di una disciplina di resistenza come la corsa, il nuoto o la palestra, aiuta ad avere prestazioni migliori.

ULTIME DAL BLOG

17Giu 2019
Quinta da Pacheca

Vacanze alternative? Ecco la soluzione che fa per voi! Non avete ancora prenotato per le vacanze estive e siete alla ricerca di qualcosa alternativo? Dormire in una grande botte di vino, circondato da un vigneto potrebbe essere la soluzione che fa per voi. Tra le rinomate colline del prosecco, a Vittorio Veneto, a pochi chilometri […]

15Giu 2019
midori

Midori…o si odia o si ama! Nell’era della mixology, per un bartender avere una bottiglia di Midori nella bottigliera alle proprie spalle o nello speed rack, non è sicuramente motivo di vanto. Un segno indelebile degli anni ’80 e ’90 quando i cocktail avevano e colori sgargianti! Gli stessi anni in cui Tom Cruise interpretava, […]

12Giu 2019
pub per nudisti

Pub per nudisti? Bere una birra completamente nudi e vivere un’esperienza fuori dal comune? A Londra è possibile. Il The Coach and Horses uno dei più antichi pub di Londra ha ottenuto la licenza per il nudismo ed ora entrando nel locale, si potranno togliere tutti i vestiti, senza limitarsi solo al cappotto… Lo stravagante proprietario […]

10Giu 2019
bio-bottle

Bio Bottle Sant’Anna è la prima bottiglia al mondo prodotta con PLA, un particolare polimero che si ricava dalla fermentazione degli zuccheri contenuti nelle piante, biodegradabile al 100%, che in soli 80 giorni torna semplicemente a far parte della natura, come certifica la conformità alla norma EN13432. Inoltre questa innovativa bioplastica ottenuta da materie prime […]

06Giu 2019
anni 90

Anni 90: i cocktail che hanno segnato un’epoca. Oggigiorno, viviamo in un particolare momento storico segnato dall’avvento della mixology, dove molto spesso il cliente ne sa più del bartender e giustamente si lamenta se non c’è la giusta dose di ogni ingrediente nel cocktail. Facciamo i “fighi” chiedendo un Moscow Mule con lo zenzero fresco, […]

03Giu 2019
mipig cafè

Mipig Cafè: a Tokyo, il tè e il caffè si sorseggia coccolando piccoli maialini. Una volta c’erano i neko cafè, ovvero i locali all’interno dei quali i gatti potevano scorrazzare liberamente e prendersi le coccole dei clienti. Questa moda, divenuta famosa anche in Europa, era stata lanciata in Giappone che attualmente pullula di bar in […]

01Giu 2019

Canù è la prima cannuccia di pasta biologica, senza glutine, fatta di mais e riso, biodegradabile e soprattutto commestibile. Dal 2021, finalmente, la plastica monouso non esisterà più e molte aziende stanno lavorando per trovare soluzioni alternative. A concepire una soluzione alternativa per le cannucce ci ha pensato la Cooperativa Campo, azienda di Fossombrone nelle Marche nata nel […]

28Mag 2019
Sea-Breeze

Sea Breeze, un cocktail estivo, un long drink leggero a base di vodka, succo di cranberry e pompelmo fresco, facile da preparare e da bere. Ricetta 4 cl | 1 ¼ oz vodka 9 cl | 3 oz succo di cranberry 3 cl | 1 oz succo di pompelmo Preparazione Versare gli ingredienti in un […]

24Mag 2019
Jägermeister Slayer

Jägermeister Slayer la limited edition per celebrare l’ultimo tour della band statunitense. Jägermeister lancia una bottiglia in edizione limitata in onore degli Slayer per il loro ultimo tour e della loro prossima esibizione al Download Festival UK, il 16 giugno. Il liquore amaro tedesco, nasce dall’infusione di 56 varietà di pregiate erbe, radici, frutti e […]

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?

Scroll Up

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi