Donne sportive, consumatrici consapevoli

donne sportive al bar

donne sportive al bar

Le donne sportive sanno essere consumatrici consapevoli anche al bar. La tendenza a seguire sana alimentazione e programmi fitness è sempre più alta. Che si tratti di andare in palestra, dedicarsi a corsa, nuoto od home fitness, la pratica sportiva non si limita alla sola ora di allenamento ma va ad influenzare anche l’alimentazione.

Cerchi Lavoro? Diventa un Bartender Professionista

Scuola Accreditata dalla Regione Lazio. Corsi Professionali Certificati. Attestato Riconosciuto. Inserimento nel Mondo del Lavoro al Termine del Corso.

La crescente passione per la pratica sportiva porta anche a scegliere prodotti sani, spesso biologici o vegani, legati al benessere. Anche al bar!

La ricerca FanLInks di Nielsen Sports ha messo in relazione la passione sportiva delle donne con i consumi. Il risultato emerso è davvero interessante. A primo acchito si può notare il trend in costante crescita. Da 4 anni, soprattutto nella fascia over 30, sono sempre di più le donne che praticano sport e che amano seguirlo anche in TV.

Gli sport preferiti da guardare sono il pattinaggio artistico, l’equitazione e il nuoto. Se invece puntiamo il focus sullo sport praticato, possiamo notare come a fare attività sportiva almeno una volta la settimana sono ben 1,3 milioni di donne con il fitness, 1,3 milioni con lo jogging e 700 mila col nuoto.

Donne sportive e acquisti

Ma, in termini di consumi, cosa può indicarci questa ricerca? E’ molto interessante notare come chi pratica sport è particolarmente attento anche all’alimentazione. Non è un caso che le donne sportive sono più predisposte a spendere in questo settore (+8%) e nei prodotti per la cura della persona (+22%).

Donne sportive al bar

Nella pratica dei fatti, come coccolare la clientela sportiva? Ci sono alimenti che sono riusciti a diventare trendy e che finiscono sempre più spesso per essere postati sui social network prima ancora di essere mangiati. Una bella pubblicità gratuita! Se sei alla ricerca delle colazioni virali più postate sui social, leggi il nostro articolo Colazioni virali.

Colazione sana al bar

Le bevande energetiche, ricche di vitamine e sali minerali, sono sempre apprezzate. Estratti, spremute e centrifugati di frutta sono sempre richiesti. Molto di moda anche le bevande alternative al latte come soia, avena, riso o mandorla. E al posto del calorico cornetto?  L’accoppiata cereali e yogurt (meglio se greco ed a basso contenuto di grassi), pane e marmellata, pancake, macedonie di frutta… Le alternative sono molte.

Pranzo dietetico al bar

Un pasto consumato prima di un allenamento richiede la capacità di fornire energia ma, al tempo stesso, essere leggero e digeribile. Piatti di pasta integrale al pomodoro, riso nero e verdure, carne bianca o pesce accompagnati da verdure con poco olio saranno sempre graditi.

Cena al bar prima della palestra

Spesso si esce dall’ufficio in ritardo e nemmeno si torna a casa prima di passare in palestra. Allenarsi a corto di energie può essere eccessivamente stancante. Meglio quindi fare una sosta al bar e mangiare qualcosa di leggero. Un tramezzino con della bresaola, verdura e centrifugati permettono di tenere sotto controllo la fame. E dopo la palestra? E’ buona norma associare l’assunzione di carboidrati e proteine per riparare i muscoli. La frutta permette di ripristinare le scorte di glicogeno. Spremute e centrifugati permettono di fare il pieno di liquidi e vitamine.

L’Institute for Scientific Information on Coffee – Isic, ha di recente effettuato una ricerca sugli effetti  dell’assunzione di caffè per gli sportivi. Ciò che èè davvero interessante. E’ stato infatti dimostrato che il consumo di caffè da tono e permette di percepire meno lo sforzo fisico.  Assumere caffè poco prima di una disciplina di resistenza come la corsa, il nuoto o la palestra, aiuta ad avere prestazioni migliori.

Diventa un Bartender Professionista e Lavori in Tutto il Mondo

Corso Professionale Certificato. Attestato Riconosciuto. Scuola Accreditata dalla Regione Lazio.

FacebookInstagramYouTube