cocktail più venduti

Cocktail più venduti al mondo, quali sono i 10 più apprezzati e noti? Diciamo subito che è impossibile stabilire il cocktail più buono in assoluto. Le vendite seguono un andamento legato a diversi fattori: stagionalità, moda, ripresentazione di grandi classici o lanci di novità… Il mondo dei cocktail è, insomma, talmente vario e ricco di offerte che è impossibile stabilire una classifica assoluta.

Ma, escludendo mode e preferenze e basandoci esclusivamente sulle vendite, vediamo insieme quali sono i cocktail più serviti al mondo.

Cocktail più venduti al mondo: Blody Mary

Il blody Mary si piazza al primo posto della classifica dei cocktail più venduti al mondo. E’ un grande classico e, tra alti e bassi, riesce sempre ad essere di moda. Nato nel 1939 ancora oggi, nonostante gli 80 anni di vita, è il più richiesto! L’epiteto “Bloody Mary” viene associato a diversi personaggi femminili, soprattutto la regina Maria I d’Inghilterra . Si ritiene che l’ispirazione per il cocktail fu la star Hollywoodiana Mary Pickford, che in precedenza ebbe un cocktail simile, consistente di rum, granatina e maraschino che portava il suo nome. Scopri la ricetta originale leggendo QUI

Margarita

Protagonista del secondo posto tre i cocktail più venduti è la tequila col suo clima festoso e messicano. Come è nato il Margarita? Sembrerebbe che la stella di Hollywood Marjorie King, ospite dell’Hotel La Gloria Ranch di Tijuana, grande estimatrice del Tequila, e al contempo allergica al gin, avesse chiesto al barman un White Lady, sostituendo appunto il distillato. Trovi la ricetta originale QUI

Moscow Mule

Anche al terzo posto troviamo un cocktail a base di vodka. E’ il classico esempio di cocktail che era stato dimenticato e che è ritornato di gran moda negli ultimi anni. Cosa si cela dietro (e dentro) quella curiosa tazza di rame, con inciso sopra un mulo scalciante? Lime, vodka, ginger beer, e ad un certo punto spunta il cetriolo, a volte della menta… Leggi la storia del cocktail e la ricetta originale QUI

Cocktail più venduti al mondo: Daiquiri

Cucchiaio di legno per il cocktail caraibico a base di rum bianco. Grazie alla sua freschezza diventa molto più richiesto nel periodo estivo. Il Daiquiri, oltre ad essere uno dei cocktail più popolari al mondo, è quello che per eccellenza rappresenta il rum, ma quando e dove è nato esattamente? Scopri come preparare un ottimo Daiquiri leggendo QUI

Espresso Martini

Il mio preferito, come qualunque cosa a base di caffè. Ma non sono la sola, a quanto pare il caffè torna ad essere protagonista nel mondo della mixology. Leggi storia e ricetta QUI

Cocktail più venduti al mondo: Porn Star Martini

Un cocktail per tutte le ore, talmente elegante da essere adatto anche all’ora di pranzo. Con suo sapore fresco e sensuale ha conquistato proprio tutti! Un drink sexy con succo della passione e vaniglia, da provare!

Amaretto Sour

Un classico che non passa mai di moda, una scelta mai sbagliata. Il suo gusto dolce e acido, con una nota di mandorla, è così delizioso che potresti dimenticarti che si tratta di un alcolico. Lo puoi bere liscio oppure puoi accompagnarlo a un dessert lievemente dolce come il tiramisù

Cocktail più venduti al mondo: Spritz

Se dovessimo fare una classifica solo italiana molto probabilmente sarebbe al primo posto. Ma lo Spritz sta conquistando tutto il mondo! Persino il New York Times ne ha parlato. Scopri la ricetta originale QUI

Old Fashioned

Un vero classico. Dal sapore un po’ vintage ma reinventato grazie ad infinite varianti. Nacque tra l’eleganza del Walford Astoria hotel? Dentro un esclusivissimo club per gentlemen? O forse in qualche maniera è sempre esistito fin dalle origini della miscelazione? Scopri la ricetta originale QUI

Manhattan

Un cocktail a base di Whiskey nato alla fine dell’800 ed ancora molto apprezzato. Il Manhattan Cocktail come anche il Martini cocktail possono essere considerati un’evoluzione dei vari Whiskey e Gin Cocktail ai quali qualche illuminato barman provò ad aggiungerci il vermouth, una volta che questo si diffuse fino a comparire regolarmente sulle bottigliere dei bar. Scopri come preparare un perfetto Manhattan leggendo QUI

ULTIME DAL BLOG

17Giu 2019
Quinta da Pacheca

Vacanze alternative? Ecco la soluzione che fa per voi! Non avete ancora prenotato per le vacanze estive e siete alla ricerca di qualcosa alternativo? Dormire in una grande botte di vino, circondato da un vigneto potrebbe essere la soluzione che fa per voi. Tra le rinomate colline del prosecco, a Vittorio Veneto, a pochi chilometri […]

15Giu 2019
midori

Midori…o si odia o si ama! Nell’era della mixology, per un bartender avere una bottiglia di Midori nella bottigliera alle proprie spalle o nello speed rack, non è sicuramente motivo di vanto. Un segno indelebile degli anni ’80 e ’90 quando i cocktail avevano e colori sgargianti! Gli stessi anni in cui Tom Cruise interpretava, […]

12Giu 2019
pub per nudisti

Pub per nudisti? Bere una birra completamente nudi e vivere un’esperienza fuori dal comune? A Londra è possibile. Il The Coach and Horses uno dei più antichi pub di Londra ha ottenuto la licenza per il nudismo ed ora entrando nel locale, si potranno togliere tutti i vestiti, senza limitarsi solo al cappotto… Lo stravagante proprietario […]

10Giu 2019
bio-bottle

Bio Bottle Sant’Anna è la prima bottiglia al mondo prodotta con PLA, un particolare polimero che si ricava dalla fermentazione degli zuccheri contenuti nelle piante, biodegradabile al 100%, che in soli 80 giorni torna semplicemente a far parte della natura, come certifica la conformità alla norma EN13432. Inoltre questa innovativa bioplastica ottenuta da materie prime […]

06Giu 2019
anni 90

Anni 90: i cocktail che hanno segnato un’epoca. Oggigiorno, viviamo in un particolare momento storico segnato dall’avvento della mixology, dove molto spesso il cliente ne sa più del bartender e giustamente si lamenta se non c’è la giusta dose di ogni ingrediente nel cocktail. Facciamo i “fighi” chiedendo un Moscow Mule con lo zenzero fresco, […]

03Giu 2019
mipig cafè

Mipig Cafè: a Tokyo, il tè e il caffè si sorseggia coccolando piccoli maialini. Una volta c’erano i neko cafè, ovvero i locali all’interno dei quali i gatti potevano scorrazzare liberamente e prendersi le coccole dei clienti. Questa moda, divenuta famosa anche in Europa, era stata lanciata in Giappone che attualmente pullula di bar in […]

01Giu 2019

Canù è la prima cannuccia di pasta biologica, senza glutine, fatta di mais e riso, biodegradabile e soprattutto commestibile. Dal 2021, finalmente, la plastica monouso non esisterà più e molte aziende stanno lavorando per trovare soluzioni alternative. A concepire una soluzione alternativa per le cannucce ci ha pensato la Cooperativa Campo, azienda di Fossombrone nelle Marche nata nel […]

28Mag 2019
Sea-Breeze

Sea Breeze, un cocktail estivo, un long drink leggero a base di vodka, succo di cranberry e pompelmo fresco, facile da preparare e da bere. Ricetta 4 cl | 1 ¼ oz vodka 9 cl | 3 oz succo di cranberry 3 cl | 1 oz succo di pompelmo Preparazione Versare gli ingredienti in un […]

24Mag 2019
Jägermeister Slayer

Jägermeister Slayer la limited edition per celebrare l’ultimo tour della band statunitense. Jägermeister lancia una bottiglia in edizione limitata in onore degli Slayer per il loro ultimo tour e della loro prossima esibizione al Download Festival UK, il 16 giugno. Il liquore amaro tedesco, nasce dall’infusione di 56 varietà di pregiate erbe, radici, frutti e […]

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?

Scroll Up

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi