cocktail alcolici ai minori e normativa

Cocktail alcolici: sono entrate in vigore le nuove norme sulla somministrazione di alcolici e sono stati introdotti precisi limiti di orario ed età. E’ bene conoscerle, per responsabilità innanzitutto. Ed anche perchè le sanzioni possono essere davvero pesanti. Se poi sono coinvolti minori di 16 anni si rrischia addirittura l’arresto.

Cocktail alcolici e limiti di orari

Con l’entrata in vigore del Decreto Sicurezza sono numerose le novità che riguardano anche l’attività dei pubblici esercizi.

Con l’obiettivo di ridurre il più possibile gli incidenti stradali e ridurre il degrado urbano, è stato introdotto il divieto di somministrare o vendere alcolici dalle 3 di notte alle 6 del mattino. Si tratta di un divieto che coinvolge titolari e i gestori di pubblici esercizi, alberghi ed esercizi ricettivi, circoli privati,  (compresi gli esercizi ove si svolgono spettacoli o altre forme di intrattenimento e svago, musicali o danzanti).

Limiti di orari di vendita e somministrazione di alcolici

  • Pubblici esercizi: divieto di somministrazione e vendita di alcolici e superalcolici dalle 3 alle 6 (sanzione da 5.000 a 20.000 euro)
  • Circoli privati: divieto di somministrazione e vendita di alcolici e superalcolici dalle 3 alle 6
  • Distributori automatici: divieto di somministrazione e vendita di alcolici e superalcolici dalle 24 alle 7 (sanzione da 5.000 a 30.000 euro)
  • Spazi e aree pubblici: divieto di somministrazione e vendita di alcolici e superalcolici dalle 3 alle 6

Limiti di orari di vendita di alcolici

Per quanto riguarda la vendita ci sono disposizioni specifiche; ad esempio è vietata la vendita o la somministrazione di prodotto alcolici e superalcoolici nei:

  • Esercizi di vicinato (negozi): divieto di vendita di alcolici e superalcolici dalle 24 alle 6 (sanzione da 5.000 a 20.000 euro)
  • Aree di servizio sulle autostrade e superstrade: E’ sempre vietata la somministrazione di superalcolici. Inoltre, divieto di vendita per asporto di superalcolici dalle 22 alle 6 e divieto disomministrazione alcolici dalle 2 alle 6.

E’ anche stata introdotta la possibilità per il Sindaco di emanare ordinanze straordinarie in materia di orari di vendita, anche per asporto, e di somministrazione di bevande alcoliche e superalcoliche “in relazione all’urgente necessità di interventi volti a superare situazioni di grave incuria o degrado del territorio o di pregiudizio del decoro e della vivibilità urbana.”

I titolari e i gestori di pubblici esercizi che proseguano la propria attività oltre le ore 24, devono avere almeno un apparecchio di rilevazione del tasso alcolemico a disposizione dei clienti che desiderano verificare la propria idoneità alla guida.

I gestori devono esporre all’entrata, all’interno e all’uscita del locale, delle apposite tabelle alcolemiche predisposte dal ministero della Salute che riproducano:
a) la descrizione dei sintomi correlati ai diversi livelli di concentrazione alcolemica;
b) le quantità, in centimetri cubici, delle bevande alcoliche più comuni che determinano il superamento del tasso alcolemico per la guida in stato di ebbrezza, pari a 0,5 grammi per litro, anche sulla base del peso corporeo.
L’inosservanza delle disposizioni relative alle tabelle ed all’alcool test comporta, invece, una sanzione amministrativa da 300 a 1.200 euro.

Cosa dice la normativa sugli alcolici ai minorenni

E’ definitivamente confermato il divieto assoluto di somministrazione e vendita di alcolici ai minori di 18 anni. La normativa specifica anche che, chiunque vende bevande alcoliche, ha l’obbligo di verificare l’età dell’acquirente richiedendo un documento di identità. Possono andar bene:

  • carta di identità,
  • passaporto,
  • patente di guida o nautica,
  • tessere di riconoscimento con fotografia rilasciate da amministrazioni dello Stato. I

In mancanza di un documento di riconoscimento, la somministrazione di coctail alcolici non deve essere in nessun caso effettuata. Anche i distributori automatici devono essere equipaggiati di dispositivi per la lettura automatica dei documenti anagrafici con il limite di età. 

Ma non solo ai minorenni! E’ infatti assolutamente vietato somministrare o vendere alcolici o superalcolici ai minori di diciotto anni (articolo 689 del codice penale e leggi speciali) e a persone manifestamente inferme di mente od in situazioni di deficienza psichica, anche derivanti da stati di ubriachezza.

La violazione sussiste anche se la vendita o somministrazione di cocktail alcolici è fatta da incaricati come, ad esempio, un dipendente o un collaboratore.

Cocktail alcolici: sanzioni per la somministrazione ai minori

In caso di inosservanza, come si può constatare, le sanzioni sono molto pesanti. Le multe variano in base all’età del minore:

  1. Se ha meno di 16 anni la violazione è penale e la sanzione è:
    1. l’arresto fino a un anno,
    2. la perdita dei requisiti di onorabilità,
    3. la revoca della licenza o la sospensione dell’esercizio fino a un massimo di 2 anni (articolo 689 del Codice Penale).
    4. si può arrivare fino alla sospensione della licenza per l’esercizio commerciale;
  2. Quando invece il minore ha tra i 16 e i 18 anni, la sanzione sarà amministrativa e prevederà una multa che va dai 250 a 1.000 euro (articolo 14-ter della legge 30 marzo 2001 nr. 125). Qualora l’infrazione si verificasse più di una volta, scatterebbe la sospensione dell’attività per tre mesi.

ULTIME DAL BLOG

23Gen 2020
caffè amaro e psicopatia

Caffè amaro e psicopatia: c’è davvero una correlazione? Fatto curioso o verità? Notizia virale alla ricerca di click o scienza? La verità è che esiste davvero uno studio austriaco che dimostra l’esistenza di un legame tra bere caffè amaro e l’essere narcisisti o addirittura psicopatici. Il caffè è una bevanda amatissima in tutto il mondo, […]

21Gen 2020
cicchetto tascabile the glenvit whisky

Cicchetto tascabile, arriva il Whisky in capsula da portare con sé. Arriva in soccorso di tutti quelli che odiano il freddo e cercano qualcosa di buono con cui riscaldarsi lo spirito. La distilleria The Glenlivet ha realizzato capsule contenenti ben tre varietà di cocktail con alla base il famoso whisky Founder’s Reserve. Un assaggio di un buon liquore sempre a […]

16Gen 2020
Cocktail più costoso al Mondo, un Negroni da 6200 euro

Il cocktail più costoso al mondo è un Negroni da 6200 €. Si chiama Salvatore’s Legacy in onore del suo creatore Salvatore Calabrese  ed è riuscito a battere il record prima detenuto dallo Skyview Bar di Dubai (circa 4mila euro). Il cocktail più costoso al mondo è un Negroni Un Negroni da 6.200 euro (5.500 sterline)… Sono convinta […]

14Gen 2020
Thanks my Farmer l'app che traccia il tuo caffè

Thanks my Farmer, la nuova app che traccia il percorso del tuo caffè, è stata presentata al  2020 Consumer Electronics Show (Ces). Inutile negare che, al giorno d’oggi, la tecnologia è prepotentemente entrata nella vita quotidiana di ognuno di noi. Ogni campo è stato, per almeno qualche suo aspetto peculiare, legato ad una innovazione tecnologica. Domotizzazione, app, startup […]

10Gen 2020
drinc different cocktail bar milano

Drinc Different a Milano è un cocktail bar di cui vale davvero la pena parlare perché rientra a pieno titolo tra le aperture più interessanti del 2019. Milano da bere, come veniva definita in una espressione d’autore contenuta nell’ormai storico slogan pubblicitario ideato nel 1985 da Marco Mignani per l’Amaro Ramazzotti. Ma dagli anni ’80 di strada se ne è fatta! […]

07Gen 2020
spumante e champagne

Spumante e Champagne vi fanno ubriacare prima degli altri vini, ecco il perché. Ce lo siamo chiesti un po’ tutti: perché a volte ci si sente ubriachi quasi subito? Può davvero essere il tipo di vino, indipendentemente dal grado alcolico, a farci ubriacare prima? La sensazione di essere ubriachi porta a sentirsi storditi già dopo […]

03Gen 2020
gik il vino blu

Il Gik, il vino blu che viene dalla Spagna, è anche conosciuto come il nettare degli Dei ed è una bevanda che sta riscuotendo un certo successo tra gli amanti delle novità enogastronomiche. Pantone ha decretato il blu il colore dell’anno 2020, il blu è anche uno dei colori più d’effetto ma anche più difficili da portare […]

27Dic 2019
caffeina agente anti obesità

Caffeina: un agente anti-obesità che aiuta a combattere l’aumento del peso. Al giorno d’oggi le persone in lotta col proprio peso sono sempre di più. Complici uno stile di vita più sedentario ma, al tempo stesso, pieno di impegni e uno stile alimentare che si appoggia a cibi confezionati e, non sempre light,  ci si […]

24Dic 2019
punch natalizio di Giacomo Diamante

Punch natalizio firmato da Giacomo Diamante per Schweppes. La stagione invernale, che ha per protagonista le feste natalizie, ci regala il connubio tra Schweppes e Giacomo Diamante che è, appunto, Brand Ambassador della regina delle toniche. Diamante ha realizzato “Christmas House Punch”, un punch natalizio con un piacevole accenno all’aperitivo all’italiana. Per l’occasione ha infatti rielaborato in chiave punch, […]

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?

Scroll Up

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi