Carico a Milano: un bistrot sperimentale che serve cocktail e cibo; un contenitore di cibo, bevande e idee innovative realizzato da Domenico Carella e Lorenzo Ferraboschi.

Il nome è molto particolare e sicuramente ti starai chiedendo cosa sta ad indicare. Carico, o come si legge sull’insegna [Cà-ri-co], sta per “casual risto cocktail”. Si trova a Milano, via Savona (zona Sant’Agostino), e nasce con l’intento di essere un locale dinamico, accogliente, innovativo e, soprattutto, che si regge su due pilastri fondamentali: il mangiare e il bere di qualità.

Cerchi Lavoro? Diventa un Barman Professionista

Scuola Accreditata dalla Regione Lazio. Corso Barman & Barlady Certificato. Attestato Riconosciuto. Inserimento nel Mondo del Lavoro al Termine del Corso. Iscriviti Subito e Risparmi 200€.

Mangiare e bere da Carico a Milano

In sala l’atmosfera i veri protagonisti sono i due banconi affiancati: uno di cucina con Leonardo d’Ingeo a completare i piatti, e il banco del bar gestito da Federico Turina. Domenico Carella gestisce invece la sala, con circa 40 coperti, tra posti ai banchi e tavoli sharing).

Domenico racconta perché cucina e bar sono strettamente connessi tra loro: “Io ho iniziato come cuoco, poi mi sono appassionato al mondo del bar. Sono convinto che oggi il bar debba completare l’offerta di ristorazione, che un mondo non possa vivere senza l’altro. Qui cerchiamo di realizzare questa idea, partendo da un’intenzione comune, che è molto influenzata anche dalle esperienze mie e di Lorenzo in Estremo Oriente”.

Particolarmente interessante la ricerca su fermentazioni, estrazioni, cotture sousvide che da vita a prelibatezze innovative ma che parte dall’esigenza di uno spazio di lavoro che non può contare sui fuochi: niente cotture “classiche”, quindi, ma tanta ricerca sulle materie prime e tanta sperimentazione sui metodi di trasformazione.

L’attenzione al contenimento degli sprechi sta sempre alla base di tutte le preparazioni, sia in cucina che al bar… “Ma senza l’intenzione di enfatizzare lo sforzo o stilare manifesti” spiega Domenico “perché le persone qui devono semplicemente stare bene. Chiaramente ridurre gli sprechi dev’essere un passaggio fondamentale: si lavora per produrre il più possibile con un ingrediente”.

La cucina

Il menu di Carico, per quanto riguarda il cibo, si divide in quattro sezioni:

  1. La drogheria, che comprende una selezione di salumi (tra tutti degni di nota sono lo jamon iberico e il capocollo di Martina Franca);
  2. I sottaceti e fermentati homemade, come l’oliva marinata del giorno, il kimchi, la giardiniera, i cetriolini…
  3. I formaggi, italiani e francesi e ostriche.
  4. Gli spizzichi, che comprende snack come il crostino con gambero rosa, cetriolo, sumac e agrumi o la millefoglie con salsa aioli e patate.
  5. I bocconi, ossia piccoli piatti serviti in forma di assaggi, da condividere con gli altri commensali: tartare di cavallo, barbabietola, porro fondente e salsa speziata; bottoni ripieni di sarda, infuso di gallina, zenzero e olio botanico; tonno, latte di mandorle, olive nere e limone salato; ramen Carico.
  6. I dolci, da provare la mela glassata alla grappa con ginepro e crema di cocco e la spuma di mascarpone e mandarino, con amaretto, gin e caffè.

Le proposte cambiano ogni mese per seguire la stagionalità. C’è sempre anche un fuori menu del giorno legato all’utilizzo intelligente degli scarti e l’idea ci piace parecchio.

La drink list di Carico

Da Carico si mangia e si beve, dall’ora dell’aperitivo fino a tarda notte. La drink list è degna di nota e spazia tra cocktail, liquori e vini.

La drink list, in realtà, viene chiamata “misture” a ricordare il nome con cui venivano definiti i cocktail all’inizio del 900. Prezzi tra gli 8 e i 10 €, senza contare l’idea geniale delle mezze porzioni a 5 € per chi volesse fare un percorso degustativo.

Sono minidrink in porzione tasting, che permettono di assaggiare proposte diverse senza esagerare con l’alcol e con la spesa”.

Molto interessanti gli analcolici proposti che offrono una scelta varia e di qualità anche a chi non vuole bere alcol.

Carico a Milano: info utili

Indirizzo: Via Savona, 1 Milano

Chiama: 345 9431361

Web: QUI

Orari di apertura:

  • lunedi 18–02
  • martedi chiuso
  • mercoledi 18–02
  • giovedi 18–02
  • venerdi 18–02
  • sabato 18–02
  • domenica 18–02

Diventa un Bartender Professionista e Lavori in Tutto il Mondo

Corso Professionale Certificato. Attestato Riconosciuto. Scuola Accreditata dalla Regione Lazio. Iscriviti Subito e Risparmi 200€.

ULTIME DAL BLOG

Birra in un pub

“Birra finita in Gran Bretagna?” A quanto pare, dopo il lockdownd tutti si sono riversati nei pub con tanta voglia di dimenticare la crisi e, ancor più, di bersi una bella birra. La crescente richiesta di birra e di alcolici ha però messo in seria difficoltà molti locali che, a quanto pare, non riescono a […]

Chapter Roma bar

Chapter Roma ha un nuovo bar manager: è Joy Napolitano. Ma di che locale si tratta esattamente? Come viene spiegato sul loro sito si tratta di: “Un po’ salad bar, un po’ coffee shop. Un po’ juice bar, ma anche mercato e grocery store, tutto in un posto solo.Sano, veloce, unico e accogliente.Mangia da noi, […]

amaro Jefferson Calabria

La Calabria ci regala il migliore amaro al mondo. Si chiama Amaro Jefferson, soprannominato “Amaro Importante” dai tanti appassionati, e sta davvero conquistato la stima e l’apprezzamento di sempre più persone. Un successo che non fa altro che confermare una lunga tradizione fatta di tanta passione e meravigliose materie prime. La Calabria è meritatamente sempre di […]

L'uomo può vivere bevendo solo birra

L’uomo può vivere bevendo solo birra? C’è chi la ama a tal punto che berrebbe di birra, ma è possibile? La scienza ci risponde. Martin Lutero diceva: Lavorare Viaggiando o Viaggiare Lavorando? Diventa un Bartender Professionista e Lavori in Tutto il Mondo! Corsi Barman & Barlady Certificati. Attestato Riconosciuto. Iscriviti Subito e Risparmi 200€. Scopri […]

calorie birra

Calorie birra: Boris Jhonson e la sua proposta controversa. Proprio così il pramier britannico famoso per le sue uscite spesso controtendenza ne ha inventata un’altra: vorrebbe combattere l’obesità obbligando i pub ad indicare le calorie della birra su ogni bicchiere. Calorie birra per combattere l’obesità Il governo britannico, per incentivare la ripresa post COVID, sembra […]

Antico di Luxardo

Antico: il Vermouth interpretato da Luxardo nel suo bicentenario. Stile classico, gusto contemporaneo… Ecco l’alternativa al vermouth rosso! Luxardo presenta Antico Fondata da Girolamo Luxardo nel 1821 a Zara sulle coste della Dalmazia. Si dice che dietro un grande uomo ci sia sempre una grande donna. E anche in questo caso tutto parte da una […]

Birra Menabrea edizione limitata

Birra Menabrea: un omaggio a 12 città d’arte italiane. Menabrea è un’antica marca di birra che viene prodotta dalla omonima azienda la cui sede storica e il birrificio sono localizzati a Biella, in Piemonte. Il più antico birrificio italiano fa un omaggio d’artista alle più belle città d’arte con una nuova collezione di Birra Menabrea […]

Cedrata Tassoni

La birra Ceres acquisterà le Cedrate Tassoni? Royal Unibrew, la multinazionale della birra Ceres, potrebbe infatti acquisire l’azienda bresciana di cedrate Tassoni. Ci riuscirà? Si perché, secondo indiscrezioni piuttosto credibili, sarebbe solamente una delle quattro pretendenti ad aver fatto un’offerta. La birra Ceres in lizza per acquistare le Cedrate Tassoni I potenziali acquirenti della Cedral Tassoni, l’azienda […]

Inviaci una mail
+39 06 66410497
WhatsApp +39 339 2123387
WhatsApp Chat
Orari di Ufficio: 09.00 - 13.30
Invia via WhatsApp

Contact Form