caffè

Partiamo dal presupposto che il caffè è un alimento con un ciclo di vita piuttosto breve. Dall’apertura del pacco di caffè, inizia il suo graduale deterioramento dovuto alla perdita degli aromi volatili e degli olii che lo compongono. Circa il 50% delle caratteristiche positive del caffè in grani se ne va nel giro di pochi giorni, mentre il macinato degrada nell’arco della prima mezz’ora. Per questa ragione la corretta conservazione dei chicchi di caffè tostato è fondamentale: il packaging deve garantire una completa ermeticità, quindi la perfetta separazione tra il prodotto e l’atmosfera dell’ambiente che è ricca di ossigeno.
I problemi maggiori iniziano quindi subito dopo l’apertura del pacco di caffè. Come conservare al meglio i chicchi di tostato e, poi, come salvaguardare il caffè già macinato? Ecco alcuni consigli per conservare il più a lungo possibile le caratteristiche aromatiche del caffè.

1) Il caffè non va d’accordo con ossigeno, umidità, luce, odori. Di conseguenza il frigorifero quindi non rappresenta il luogo ideale poichè lo shock termico, l’eventuale condensa, gli aromi di altri alimenti, in mancanza di una effettiva ermeticità del pacco o del barattolo potrebbero alterare le proprietà del caffè. Suggeriamo un ambiente fresco, né troppo caldo né troppo freddo.

2) Qual è il consumo medio di caffè al bar in un giorno? Una volta individuato il quantitativo consumato in una giornata, acquistare i pacchi di caffè nella misura adeguata. Se per esempio notiamo che il fusto da 3 kg resta aperto e inutilizzato troppo a lungo, scegliamo la confezione più piccola, da 1 kg: ne guadagneremo sicuramente in termini di qualità del prodotto e del servizio

3) Ricordiamo di tenere il pacco di caffè ben chiuso, in un luogo fresco.
Non lasciamo il pacco accanto alla macchina per espresso o al macinacaffè, poiché le attrezzature sprigionano calore.
Evitiamo di svuotarlo interamente nella campana del macinino, altrimenti perderà in fretta i suoi aromi e soprattutto, non lasciamo il pacco infilato nella campana assieme ai chicchi di caffè.

4) Come e dove conservare il caffè in grani che avanza? Per prima cosa, togliamolo dal macinacaffè e rimettiamolo nella sua confezione, possibilmente scura e che non permetta alla luce di filtrare. Sigillare il pacco o il barattolo perfettamente, meglio ancora sarebbe creare un sottovuoto che consenta di tenere il caffè lontano dal contatto con l’ossigeno. Infine, troviamo un luogo fresco in cui riporlo, dove la temperatura non sia troppo alta o troppo bassa. Pulire con cura il macinacaffè ormai vuoto.

5) Che faccio della polvere di caffè che avanza?
Non ci sono dubbi: domani non potremo servirlo ai nostri clienti, tuttavia potrà tornare utile per erogare i primissimi espressi, rigorosamente da buttare, della giornata successiva.
Quindi, possiamo conservarlo in un barattolo ermetico e in un luogo fresco per poi utilizzarlo l’indomani, in questo modo sfruttiamo il vecchio macinato per espressi da buttare via, ma che servono per scaldare e avviare la macchina. Fatto ciò, possiamo macinare del caffè fresco e servire un buon espresso e un buon cappuccino ai primi clienti della mattina.

ULTIME DAL BLOG

18Mar 2019
sober up drink detox

Sober Up è il nuovo il Detox Shot di casa Biscaldi. Nato dalla collaborazione tra Equilibrium Labs Ltd e l’erborista AJ Clavien, la bevanda è un integratore multifunzionale preparato con erbe e pensato per essere utile al benessere dell’organismo. Pensato per conquistare i consumatori attenti ai temi della salute e del benessere; un target sempre crescente […]

14Mar 2019
cocktail al cioccolato

Cocktail al cioccolato, il migliore è di Luca Picchi, lo ha decretato la giuria della Compagnia del Cioccolato che gli ha assegnato il prestigioso riconoscimento durante la diciassettesima edizione della  “Tavoletta d’oro – Cocktail al cioccolato”. La  Compagnia del cioccolato è un’associazione di consumatori per la tutela del cioccolato di qualità che ha l’ambizioso obiettivo di far entrare […]

11Mar 2019
birra gratis the runaway london

Birra gratis se corri! In epoca di Bitcoin esiste anche un nuovo metodo di pagamento alternativo; succede a Londra, dove nasce un pub che accetta come compenso per la birra solo i Km corsi e monitorati tramite app. L’idea nasce grazie al brand New Balance e punta a realizzare un pub punto di riferimento per tutti […]

07Mar 2019
egnazia vermouth rosso pugliese

Egnazia Vermouth Rosso, il Vermouth che viene dalla Puglia lanciato da Borgo Egnazia, la struttura ricettiva di lusso che sorge a Savelletri di Fasano, in provincia di Brindisi. Egnazia Vermouth Rosso E’ un nuovo Vermouth ideato da Dario Gentile, beverage director del Borgo. Pur avendo avuto molte esperienze anche all’estero ha deciso di infodere nel suo […]

05Mar 2019
i coktail più amati dalle donne

I cocktail più amati dalle donne: quali sono le preferenze tra le donne che amano i drink? Quali i più trendy e apprezzati? Che l’alcol sia una prerogativa maschile è un vero e proprio anacronismo. Spesso entra in gioco il pregiudizio che venga consumato soprattutto dagli uomini, ma non è affatto così! Sono sempre più […]

28Feb 2019
gin

Gin: bevanda alcolica ottenuta dalla distillazione di un fermentato ricavato solitamente da cereali (ma anche da vino, mela o patate) in cui viene messa a macerare una miscela di erbe, spezie, piante, bacche e radici denominate botanicals. Non possono mai mancare le bacche di ginepro che conferiscono il tipico profumo e gusto. Gin, la storia del distillato Il nome del distillato deriva […]

21Feb 2019
ghiaccio nei cocktail

Ghiaccio nei cocktail: ai non addetti al settore può sembrare l’ingrediente meno importante. In realtà il ghiaccio è uno dei protagonisti nella preparazione dei cocktail. E’ un ingrediente fondamentale perchè ha l’importante compito di mantenerli alla giusta temperatura e di conferirgli il giusto grado di diluizione. Ghiaccio nei coktail: miti da sfatare! Sono in molti a […]

19Feb 2019
campari negroni entering red

Campari presenta: Entering Red, lo Short Movie RU diretto da Matteo Garrone e interpretato dalla splendida Ana De Armas. Fa parte del filone ‘Red Diaries’ ed è basato sul principio che “ogni cocktail racconta una storia”. Un corto d’autore realizzato per celebrare il 100° anniversario del Negroni, l’iconico cocktail celebre in tutto il mondo che ha […]

06Feb 2019
Moonshine, il whiskey illegale o artigianale

Moonshine, ovvero il whiskey al chiaro di luna. Forse non tutti lo conoscono ma fa parte della storia stessa del Whiskey. Il termine Moonshine è stato utilizzato per indicare un distillato (quasi sempre di mais) prodotto artigianalmente o illegalmente. Il Moonshine nasce come distillato esclusivamente illegale, ragion per cui veniva preparato di notte; al chiaro […]

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo correttamente.

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo correttamente.

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?

Scroll Up

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Questo sito utilizza dei cookies per garantire ad ogni utente la migliore esperienza. Per accettare la nostra politica sulla privacy e cookie clicca su "Accetta"