Barman famosi

Barman famosi: chi sono i migliori bartender italiani? Sono di moda quasi quanto gli chef più popolari in TV, sono richiestissimi, guadagnano bene e fanno un lavoro che, per quanto faticoso, è il sogno di sempre più giovani. Scommetto che ci hai pensato anche tu: hai fatto un corso barman, o vorresti iniziare ad imparare tutto sul mondo della miscelazione e già ti vedi nell’olimpo con i migliori.

Cerchi Lavoro? Diventa un Barman Professionista

Scuola Accreditata dalla Regione Lazio. Corso Barman & Barlady Certificato. Attestato Riconosciuto. Inserimento nel Mondo del Lavoro al Termine del Corso. Iscriviti Subito e Risparmi 200€.

La domanda ricorrente è sempre la stessa: come riuscire a diventare uno dei barman famosi nel mondo? Quali sono i segreti di chi ci è riuscito?

La risposta sembra essere sempre la stessa: partire dalle basi con un ottimo corso barman, mixology o flair bartender certificato e proseguire con tanta pratica! Ma vediamo insieme i barman famosi che ce l’hanno fatta.

Barman famosi italiani

Salvatore Calabrese

Salvatore Calabrese è il creatore della Liquid History: ingredienti d’epoca per la preparazione di cocktail d’epoca. Non solo è famoso in Italia ma anche in tutto il mondo! Non ha caso ha preparato e servito cocktail alla Regina d’Inghilterra, al cantante dei Rolling Stones Mick Jagger e a tante altre celebrità di fama internazionale.

Oltre ad essere considerato un pioniere della miscelazione, ha anche firmato una linea completa di attrezzatura barman vintage che ha riscosso un notevole successo.

Uno dei suoi cocktail più famosi è certamente il “Legacy”, che nel 2012 entrò anche a far parte del Guinnes dei Primati come cocktail più costoso del mondo: circa 6000 Euro a bicchiere.

Salvatore lavora per la sua società internazionale di consulenza, è proprietario del Bound by Salvatore (un bar a Las Vegas al Cromwell Hotel)  e del Salvatore at Maison 8 a Hong Kong.

Fabio Raffaelli

Originario di Pavia, a 20 anni inizia a lavorare come barman nella sua città. Fabio inizia parallelamente corsi di bartending e gira l’Italia per seguire master e seminari. Ben presto si fa notare per la sua abilità e viene richiesto sia in Italia che in tutto il mondo.

Nel 2004 lavora per lo chef Gordon Ramsay che da il via a una serie di collaborazioni con chef molto noti. Tra questi anche il guru della gastronomia molecolare Ferran Adrià e  Joe Bastianich a New York. Da quel momento diventa direttore del Bar del locale. Dal 2010 collabora anche con Madonna, occupandosi dei party nei backstage dei suoi concerti.

Ora vive e lavora a New York dove è Bar Director di Apicii, un gruppo che riunisce i più grandi e talentuosi barman di New York.

Francesco Cione

Francesco Cione si distingue già nel 2015 entrando tra i 6 prestigiosi finalisti della Wordclass 2015, la più grande competizione tra bartender Francesco ha dichiarato, ai suoi inizi di essersi ispirato proprio a Salvatore Calabrese e, più in generale, dice di aver sempre preso spunto dai migliori, sia del passato che del presente.  Un altro suo ‘maestro’ è stato infatti Peter Dorelli “The Legend”.

Matteo ‘Zed’ Zamberlan

Barman romano divenuto famoso in tutto il mondo. Matteo ha iniziato con tanta pratica e lavoro in alcuni locali di Roma. si è però fatto notare per estro e bravura ed è arrivato fino a Tokio, al High Five (3° nella classifica dei migliori locali al mondo). Appassionato e sempre desideroso di sperimentare, viaggia per il mondo alla ricerca dell’ispirazione per il cocktail perfetto.

Bruno Vanzan

Bruno è un barman romano di nascita ma milanese d’adozione. Inizia la sua carriera lavorativa molto presto, a soli 18 anni. Presto si appassiona al Flair Bartending e ci si impegna fino a padroneggiarla alla perfezione.  Anche grazie alla spettacolarità di questa tecnica di preparazione diventa una vera e propria star televisiva. Nel 2010 è stato inserito nella top-10 dei bartender al mondo!

Luca Cinalli

Luca Cinalli, bartender originario di Casalbordino, grazie alla sua passione e professionalità sta raggiungendo traguardi sempre più importanti. Ha infatti la fortuna, o meglio il merito, di lavorare in uno dei migliori bar al mondo: il del NightJar di Londra che si trova al secondo posto della classifica dei migliori bar.

Mattia Pastori

Mattia, originario di Pavia, ha iniziato nel bar di famiglia e dopo varie esperienze lavorative all’estero, ha iniziato a lavorare negli hotel milanesi di lusso. Il barman si è avvicina all’arte della mixology e ha fatto di questa la sua passione, senza dimenticare mai l’importanza del rapporto con i clienti. E’ stato insignito del titolo di miglior Bartender d’Italia alla finale nazionale del Diageo Reserve World Class 2016.  Lavora al Mandarin Oriental dove si distingue per preparare cocktail italiani con un tocco orientale.

Giancarlo Mancino

Giancarlo parte dalla Basilicata e, grazie a tanto studio e lavoro, oggi è barman, consulente e produttore del Vermouth che porta il suo cognome. Tra le varie collaborazioni lavora anche a fianco di Salvatore Calabrese, che considera suo grande maestro. Gira il mondo tra Mauritius, Londra, Asia, Messico. Nel 2013 apre il ristorante con cocktail bar Il Milione a Hong Kong e dopo pochi mesi conquista una stella Michelin. Nonostante la carriera di fama internazionale, resterà sempre fedele, e innamorato, delle sue origini italiane. Non a caso il 90% dei prodotti utilizzati nel suo locale sono Made in Italy.

Anche tu sogni una carriera come barman o bartender? Ricorda sempre che…

 Se puoi sognarlo, puoi farlo” 

Barman famosi

Diventa un Bartender Professionista e Lavori in Tutto il Mondo

Corso Professionale Certificato. Attestato Riconosciuto. Scuola Accreditata dalla Regione Lazio. Iscriviti Subito e Risparmi 200€.

ULTIME DAL BLOG

07Ago 2020
gin fatto in casa

Festeggia le nozze con 4 amici bevendo gin fatto in casa: donna trentaquattrenne muore nel sonno. “Il matrimonio è il giorno più bello della propria vita e merita di essere festeggiato al meglio”. Deve aver pensato così la donna che ha deciso di rendere omaggio alle proprie nozze passando un weekend con gli amici per brindare […]

04Ago 2020
Mojito senza glutine

La celiachia è un’intolleranza permanente al glutine, un insieme di proteine a loro volta contenute nel frumento, nell’orzo, nella segale, nel farro e in altri cereali minori. La celiachia rende tossici, nei soggetti affetti o predisposti, tutti gli alimenti derivati dai suddetti cereali o contenenti glutine in seguito a contaminazione. La malattia celiaca non ha […]

31Lug 2020
Il Buckingham Palace Dry Gin

La Regina Elisabetta ha fatto centro un’altra volta mettendo in commercio il Buckingham Palace Gin. Il Gin & tonic è il cocktail inglese per eccellenza. L’origine di questo cocktail risale ai tempi del dominio britannico in India e si deve al medico scozzese George Cleghorn. Stava studiando gli effetti della chinina sulla malaria, da qui […]

28Lug 2020
ghiaccio nei cocktail

Il ghiaccio nei cocktail sembra una cosa quasi scontata, un abbinamento così azzeccato da far credere di esserci sempre stato. Ma non è affatto così! “Mettimi tutta la notte in un cocktail e fammela bere in un sorso”Cerchi Lavoro? Diventa un Barman ProfessionistaScuola Accreditata dalla Regione Lazio. Corso Barman & Barlady Certificato. Attestato Riconosciuto. Inserimento […]

24Lug 2020
champagne

Gli champagne emergenti consigliati da Vincenzo Donatiello, sommelier 3 stelle Michelin. Vincenzo Donatiello è unanimemente considerato uno dei migliori sommelier d’italia e, non a caso, lavora in uno dei più prestigiosi ristoranti del mondo: Piazza Duomo.Cerchi Lavoro? Diventa un Barman ProfessionistaScuola Accreditata dalla Regione Lazio. Corso Barman & Barlady Certificato. Attestato Riconosciuto. Inserimento nel Mondo […]

21Lug 2020
Distilleria Nardini

Nardini, la distilleria più antica d’Italia, ha deciso di rinnovare il look di due referenze storiche. Sono infatti state aggiornate le etichette di Bitter Nardini e Mezzoemezzo.  Per stare al passo con i tempi si è deciso di rinnovare l’aspetto grafico optando per un’immagine più contemporanea ma sempre in grado di rimanere fedele al proprio heritage. Alla base del cambiamento […]

17Lug 2020
Affini a Torino

Affini è uno dei locali più conosciuti a Torino quando si parla di aperitivo. E, parlare di aperitivo a Torino, è cosa seria dato che, anche se non tutti ne sono a conoscenza, l’aperitivo è nato proprio nella città piemontese. Tutto iniziò addirittura nel fine settecento. Fu infatti Antonio Benedetto Carpano, nel 1786, a creare il […]

14Lug 2020
sbornia

Evitare il dopo sbornia: ecco i nostri consigli! Inutile negare l’evidenza: con l’estate ci aspettano party e bevute con gli amici. Tutto bello ma come fare ad evitare il mal di testa post bevuta? Il periodo non è stato per nulla facile e qualche drink in compagnia di buoni amici può essere un modo per […]

10Lug 2020
Gin

Il Gin, l’indiscusso re dei white spirits, è stato inserito tra le tendenze del beverage 2020! Secondo Drinks International infatti il gin è ancora il distillato più venduto al mondo, seguito da rum, American whisky, e tequila. Gin Il Gin è una bevanda alcolica ottenuta dalla distillazione di un fermentato ricavato solitamente da cereali (ma anche da vino, mela o […]

Inviaci una mail
+39 06 66410497
WhatsApp +39 339 2123387
WhatsApp Chat
Orari di Ufficio: 09.00 - 13.30
Invia via WhatsApp

Contact Form