1,2 milioni di dollari per Whisky Macallan del 1926

Whisky Macallan del 1926

Questo è il prezzo pagato per due delle più rare bottiglie di whisky esistenti al mondo, della Macallan, vendute in un negozio dell’aeroporto di Dubai e acquistate da un amatore per aggiungerle alla sua collezione, come riferisce la rivista americana Forbes.

La cifra astronomica è dovuta a tre fattori. Innanzitutto, si tratta di un whisky distillato nel 1926 e poi affinato per sessant’anni in botti di quercia che avevano già ospitato dello sherry. Al momento dell’imbottigliamento, avvenuto nel 1986, sono stati prodotti solo quaranta esemplari. Gli anni di trascorsi in botte (tantissimi) e il numero ridottissimo di bottiglie hanno motivato sin da subito i costi fuori dal comune: migliaia di dollari a bottiglia. Le due bottiglie acquistate a Dubai erano però ancora più rare per un dettaglio non trascurabile: le etichette d’autore.

Delle quaranta bottiglie prodotte, Macallan ne diede dodici all’artista Peter Blake, celebre per aver contribuito alla copertina dell’album dei Beatles ‘Sgt. Pepper’s Lonley Hearts Club Band’ (1967). Altre dodici furono consegnate al pittore italiano Valerio Adami, noto esponente della pop art. A entrambi fu chiesto di realizzare etichette originali da attaccare alle bottiglie, rendendole così oggetti da collezione e facendone impennare il valore: appena messe in commercio, il prezzo si aggirava sui 27.000 dollari (22.000 euro), poi il prezzo è salito progressivamente fino ad arrivare, nel 2007, a 75.000 dollari (circa 62.000 euro) battuti dalla casa d’aste Christie’s.

“Sono tra le bottiglie più esclusive mai prodotte – dice il direttore della gamma top di Macallan – è un evento rarissimo che il nostro whisky del 1926 venga messo in vendita, dando modo agli appassionati di assicurarsi le bottiglie, emblematiche della cultura pop del 20mo secolo”.

Ma la distilleria Macallan non è nuova a questo tipo di primato avendo già battuto diversi record nel corso degli anni: detiene infatti il primato per la bottiglia di whisky più cara al mondo, il Macallan M Imperiale, battuta a Hong Kong da Sotheby’s nel 2014 per 628.000 dollari (circa 520.000 euro), mentre lo scorso anno una sola botte di Macallan ha battuto tutti i record, aggiudicandosi il titolo di “botte più costosa del mondo” mai venduta a un’asta.

Infine, tra qualche settimana altre due bottiglie del Macallan 1926 saranno messe all’asta a Hong Kong da Bonhams. Le stime vanno da 460.000 (380.000 euro) ai 573.000 dollari (472.000 euro), ma potrebbero essere ampiamente superate, togliendo al negozio di Dubai il primato appena ottenuto per la vendita delle due bottiglie.

Per scoprirlo, occorrerà aspettare il 18 maggio, giorno in cui si terrà l’asta.

 

FacebookInstagramYouTube